Spiagge sicure, la vigilanza privata torna a presidiare i litorali italiani
Da Nord a Sud, anche questo anno, molti comuni hanno aderito al Protocollo d’Intesa varato dal Governo per contrastare l’abusivismo commerciale nelle località balneari Anche quest’estate i litorali italiani saranno sorvegliati dai vigilantes. È un tormentone che coinvolge i comuni di mezza Italia, dalla Riviera Ligure alla Puglia, da Rimini alla Costiera Amalfitana. Sindaci e Prefetti delle principali località turistiche hanno firmato il Protocollo d’Intesa “Spiagge sicure”, un progetto voluto del Ministero dell’Interno per prevenire e contrastare abusivismo commerciale e contraffazione nelle spiagge. Il progetto prevede il finanziamento da parte del Governo di 42 mila euro a comune. Oltre all’inserimento di nuove figure negli organi di Polizia, i comuni possono avvalersi del servizio di vigilanza privata per assicurare un maggiore controllo delle spiagge e degli stabilimenti balneari. Oltre ai vu cumpra’, l’obiettivo è quello di rendere più sicuri i litorali, prevenire i furti, contrastare fenomeni di teppismo e vandalismo (in particolare nelle ore notturne) e perché no, intimare i villeggianti maleducati a comportarsi in modo rispettoso durante la loro permanenza in spiaggia. Quindi niente bivacchi, campeggi abusivi, deposito di rifiuti e quant’altro. Leggi di più

StopSecretEventi >>
I prossimi appuntamenti

StopSecretNewsletter
Rimani sempre informato




Contratto, stipendio e qualifica: le richieste della vigilanza privata alla Camera
L’Ugl, attraverso la deputata Simona Vietina, presenterà alla Commissione Lavoro della Camera una risoluzione per migliorare le condizioni di lavoro e il trattamento economico delle guardie giurate. Riavviare il confronto per il rinnovo del CCNL, aumentare lo stipendio di base e aggiornare la qualifica professionale delle guardie giurate da “incaricato di pubblico servizio” a “pubblico ufficiale”. Queste sono le principali richieste dell’Ugl, il sindacato a tutela dei lavoratori del comparto della vigilanza privata, che verranno presentate nei prossimi giorni in Commissione Lavoro alla Camera attraverso la deputata forzista Simona Vietina. Questa volta l’iniziativa prende piede in Emilia Romagna, precisamente da Forlì, dove nei giorni scorsi si sono incontrati nella sede di Ugl la stessa Vietina, il coordinatore di Forza Italia  a Forlì, Fabrizio Ragni, e il segretario regionale Emilia-Romagna dell’Ugl, nonché segretario Utl dell’Ugl di Forlì-Cesena-Rimini-Ravenna, Filippo Lo Giudice. Lo scorso febbraio Simona Vietina aveva già presentato un’interrogazione al Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, oltre a una proposta di modifica della legge di settore  alla Camera dei Deputati. A margine dell’incontro, il gruppo di Forza Italia ha voluto ricordare ancora una volta l’importanza del settore della vigilanza privata in Italia, sottolineando che più volte il partito “ha chiesto agli enti locali Leggi di più

Nasce il polo italiano della sicurezza integrata: Sicuritalia acquisisce Ivri
Sicuritalia acquisisce Ivri e porta il suo fatturato a 650 milioni con 15 mila dipendenti. Lorenzo Manca: “supportiamo lo sviluppo delle aziende e l’espansione del Made in Italy nel mondo” Sicuritalia, primo gruppo italiano della sicurezza, acquisisce Ivri (che era secondo per dimensioni) e crea il polo italiano del settore, a servizio delle aziende e delle istituzioni in Italia e Leggi di più
Sicurezza 2019: scenari di innovazione, formazione certificata e best practice
Saranno numerose e di forte attualità le proposte tecnologiche e le opportunità formative che caratterizzeranno la manifestazione in programma a Fiera Milano dal 13 al 15 novembre prossimi. Sicurezza 2019 - la manifestazione di Fiera Milano dedicata a security e antincendio in programma dal 13 al 15 novembre - sarà il palcoscenico per le tecnologie più evolute, ma anche un’occasione Leggi di più

stopsecret tv media interviste filmati youtubeGli ultimi video di Vigilanza e sicurezza

Notizie in prima pagina di Vigilanza e sicurezza

Sicurezza privata, per la prima volta i vigilantes fuori da scuola
A Cascina le guardie giurate sorveglieranno l’ingresso e l’uscita degli alunni da scuola: si tratta del primo esperimento di questo genere in Italia Da maggio Cascina, in provincia di Pisa, offre un servizio di vigilanza privata unico nel suo genere. Il progetto, voluto dall’amministrazione comunale (Lega Nord), si chiama “Sentinelle a scuola” e prevede l’utilizzo delle guardie giurate per sorvegliare Leggi di più
L’evoluzione del bisogno di sicurezza
Le nuove tecnologie hanno portato la vigilanza e la sicurezza degli individui ad un livello fino a pochi anni fa inimmaginabile. La questione della sicurezza oggi viene portata su piani inediti, si aprono molti nuovi sentieri, come ad esempio quello della privacy e del trattamento dei dati personali. La ricerca di sicurezza e protezione è uno dei bisogni primari di Leggi di più
Il mercato della sicurezza privata ha preso un orientamento che premia i “servizi fiduciari”
Il punto di vista di Alessandro Cascio, Presidente di APIS - Associazione Professionale Investigazioni e Sicurezza – in merito alla circolare contro l’abusivismo del Ministero dell’Interno Il punto di vista di Alessandro Cascio, Presidente di APIS - Associazione Professionale Investigazioni e Sicurezza – in merito alla circolare contro l’abusivismo del Ministero dell’Interno Qui di seguito pubblichiamo l’articolo che ci ha Leggi di più
Sicurezza, presentato nuovo Ddl per impiego guardie giurate all’estero
In questi giorni è stata presentata in Parlamento una proposta di legge per l’impiego delle guardie giurate da parte di aziende pubbliche e private che operano all’esteroIl 7 maggio scorso è stato presentato alle Camere il Ddl firmato dell’On. Francesco Lollobrigida (Fratelli d’Italia) per l’impiego delle guardie giurate all’estero. La proposta di legge è stata lungamente attesa dal comparto della Leggi di più

stopsecret eventi seminari workshot serate awards

Archivio notizie di Vigilanza e sicurezza