Credit Management & Collection Awards 2019

CON IL PATROCINIO DI

SPONSOR

Alberto Mapelli verrà premiato “Credit Manager dell’anno”

Credit Management & Collection Awards, 4^ edizione: i premi speciali sono il simbolo dell’Eccellenza nel comparto della gestione del credito e quest’anno il premio come “Credit Manager dell’anno” va ad Alberto Mapelli del Banco BPM, Banca Popolare di Milano.

Per tutti i professionisti, i Credit Manager e le aziende del settore gestione e recupero crediti, investigazioni sul credito ed informazioni commerciali, l’appuntamento è il 14 marzo 2019, alle ore 18.30, presso l’Excelsior Hotel Gallia, a Milano.

Si svolgerà infatti, tra poco più di una settimana, l’unico evento che mette insieme il settore della gestione del credito a 360 gradi. Solo per una sera ci sarà la possibilità per i professionisti del comparto di venire a contatto e di conoscere personalmente le Eccellenze italiane che si occupano del credito. Durante l’iniziativa, infatti, verranno consegnati dei premi a quelle aziende o agli esperti che si sono distinti nel corso del 2018 per Eccellenza, Esperienza e Deontologia.

Alberto Mapelli, Responsabile Ufficio Outsourcing del Banco BPM, Banca Popolare di Milano, verrà insignito del Premio Speciale “Credit Manager dell’anno” durante la serata dei Credit Management & Collection Awards.

La motivazione:

“Per l’intraprendenza, la caparbia e per aver sempre mantenuto la rotta verso l’obiettivo di creare una relazione proficua e produttiva tra la Banca ed il mondo della gestione del credito. Per la grinta dimostrata ogni giorno e per essere alla fine riuscito ad arrivare al traguardo prestabilito.”

Alberto Mapelli, informato del premio che ritirerà personalmente il 14 marzo durante la serata, dichiara:

“Ringrazio per questo prestigioso premio che fa ovviamente molto piacere. La cosa che però mi da maggior soddisfazione è la motivazione. Mette in luce con enfasi il mio modo di lavorare, ma ci tengo a far presente che questo è solo il mezzo. Ciò che realmente ha messo in moto quasi tre lustri fa questa “relazione proficua” è stato il desiderio di dare un buon servizio anche al cliente in difficoltà economica e che quindi bisognava cambiare marcia. Ero il responsabile dell’ufficio Audit Legale e Vertenze di BPM e ispezionando il lavoro dell’Ufficio Contenzioso mi sono reso conto che aspettare troppo tempo ed agire principalmente per vie legali non faceva il bene dei clienti né dei bilanci delle Banche.

Da allora sino ad oggi ho cercato di anticipare i tempi di intervento ed allargare il raggio di azione, avendo sempre trovato nel mondo degli outsourcer le professionalità adatte anche ai compiti più impegnativi. Con il costante contatto con chi lavora per noi e con una relazione orientata all’etica e al risultato abbiamo creato insieme un modello in BPM che è piaciuto anche al Banco Popolare ed ora, a fusione avvenuta, abbiamo ricevuto dalla Direzione ulteriore appoggio, perché la nostra attività cresca con la realizzazione di ulteriori nuovi progetti.

Progetti capaci di offrire soluzioni tempestive all’attuale problema che tutte noi Banche abbiamo: conciliare le problematiche di una clientela provata da tanti anni di crisi con le regole sempre più stringenti in tema di accantonamenti. Sono convinto che anche questa volta, io e i miei validi collaboratori, sapremo creare quelle sinergie capaci di ripristinare ciò che è risolvibile e accelerare il processo di dismissione di quanto non più sanabile.”

Si ricorda che durante la cena di gala, ci sarà la possibilità di assistere alle premiazioni, di conoscere i vincitori ed i finalisti e di ascoltare le interviste che verranno fatte agli esperti del settore.

A completare la serata ci sarà naturalmente la cena a cura dello Chef dell’Hotel Gallia e la musica dal vivo suonata dal gruppo di artisti della Corrado Events insieme alla meravigliosa cantante Lucy.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI ALLA SERATA