E finalmente, si riapre. Almeno sembra. In attesa di conoscere nel dettaglio e di adeguarsi a quanto sarà stabilito per i differenti step della cosiddetta Fase 2, nei nostri ambiti d’attività, ci ritroviamo in questo spazio, per la prima volta da parecchie settimane, con la prospettiva di dover davvero affrontare l’uscita dal lockdown, quello economico. Davanti a quasi tutte le aziende si stende oggi un orizzonte denso di nubi fosche. Si profila la necessità di dover ripensare, rimodulare, rivedere molti aspetti della propria quotidianità e organizzazione. Più da attori compartecipi e speranzosi, che da tecnici, oggi desideriamo dire la nostra. Senza prenderci troppo sul serio e in assoluta libertà, parlando per esperienza e per consolidate impressioni. E affrontando l’argomento con ampiezza, senza focalizzarci su investigazioni, sicurezza e gestione del credito, ma dialogando apertamente con l’intero mondo economico e produttivo. Che, alla fine, è e sarà sempre il luogo dei nostri interlocutori. Un popolare slogan, proposto come hashtag, dei mesi passati “al chiuso” recita: #andràtuttobene. Adesso, pur apprezzandone la forza propulsiva e l’intento di unire e rassicurare, possiamo affermare a ragion veduta che non è e non sarà proprio così. Andrà tutto male, quindi? Non lo crediamo affatto, ma occorreranno nervi ...leggi tutto

StopSecretEventi >>
I prossimi appuntamenti

StopSecretNewsletter
Rimani sempre informato




Terzo editoriale in tempi di virus. E com’è ovvio si parla ancora di noi. Come professionisti, aziende, operatori e categorie. Non è certo nostro compito esprimere opinioni o valutazioni sulla gestione generale dell’emergenza, da parte degli organi preposti a tutti i livelli. Né almanaccare soluzioni, tempi, modi. Noi, come siamo abituati a fare, ci atteniamo alle disposizioni. E com’è nella nostra natura umana e professionale, ci fidiamo della scienza e ci affidiamo agli esperti. Semmai rileviamo fatti e ci poniamo delle domande, allorquando sorgano dubbi. Sempre in direzione costruttiva, di questo siamo certi. Il punto è il seguente: nell’ambito delle ultime “aperture” alla ripresa delle attività, ancora una volta sicurezza, investigazioni, tutela del credito non sono state considerate tra le occupazioni “essenziali” alla vita economica del Paese (cui vanno tutte le nostre preoccupazioni, ma anche l’augurio di una pronta e piena “guarigione”). Eppure esistono almeno due motivi, piuttosto importanti, per i quali le nostre specializzazioni avrebbero meritato e meriterebbero una considerazione maggiore. Almeno a nostro vedere, naturalmente. Per quanto riguarda il settore della tutela del credito, esso è posto in questi giorni di emergenza sanitaria di fronte a una sfida davvero decisiva per la tenuta del sistema-Paese, insieme ai comparti ...leggi tutto

Aggiornamenti dall’epoca Coronavirus: siamo allo stop quasi totale. Di cosa? Di tutto, si può dire. Dopo le scuole e le università, dopo bar e ristoranti, l’esigenza di bloccare la diffusione del contagio impone, ormai, l’altolà pressoché generalizzato di attività industriali, commerciali e dei servizi. Ci si muove sempre di meno (non solo nel senso stretto dei trasporti e degli spostamenti): Read more
Paura, sicurezza, economia e finanza, scienza e innovazione: l’epidemia mondiale che ci ha sorpreso in queste settimane mette a nudo e in discussione molti dei temi a noi cari. E ci elargisce un monito: ricominciare pensando e costruendo bene. Perché la peggiore ipotesi è sempre dietro l’angolo. Pensavamo fosse influenza, invece era una pandemia. O quasi. Ebbene sì, anche chi Read more

Notizie in prima pagina di Editoriale del direttore

Deloitte stima che i passi da gigante di digitalizzazione e robotica avranno conseguenze enormi sul mercato del lavoro e sull’evoluzione delle competenze anche nell’ambito dei servizi. In un futuro già vicinissimo, con un mercato del tutto ridisegnato. Anche di questo si parlerà a Fiera del Credito 2020. Diciamoci la verità: quanti hanno memoria del lampionaio? Qualcuno in più ricorderà centraliniste Read more
Una circolare del Ministero dell’Interno, dei primi di gennaio, rende più stringenti e impegnative le regole su autorizzazioni all’attività e relative cauzioni. Inoltre chiude le porte a futuri ampliamenti di competenze per i privati “appaltatori” di servizi sul territorio. C’è un sottile fil rouge che unisce tutta o gran parte dell’attività svolta, in questi ultimi anni, dalle associazioni di categoria Read more
… ancora non va, mentre qualcosa va meglio. Una carrellata sugli 11 editoriali scorsi: diversi argomenti restano sul tavolo. E poi la crescita d’impiego e riconoscimento delle discipline forensi, il “serial” NPL, Fiera del Credito che veleggia verso nuovi obiettivi. Con tanti auguri a tutti. In dicembre, e nel periodo natalizio in particolare, fin dalla notte dei tempi, prima delle Read more
Nuovi strumenti per nuovi orizzonti, in cui al di là dei freddi numeri, torni al centro il fattore umano con le sue potenzialità. Un mercato che grazie alla tecnologia può riportare l’attenzione su etica e valori. Si fa presto a dire innovazione. E lo si fa spesso, anche troppo e anche a sproposito. Nel campo del credito, poi, il concetto Read more

stopsecret eventi seminari workshot serate awards

Archivio notizie di Editoriale del direttore