Operatore Federpol Volontario a tutela dei più deboli


a cura di Redazione
segreteria di redazione

Operatore Federpol Volontario a tutela dei più deboli
Iniziativa sociale a contrasto dello stalking, violenza domestica e minorile, violenza sulle donne, abusi sessuali o psicologici, violenza assistita


Lo scorso 29 maggio 2015 nella splendida cornice dell’hotel Quirinale di Roma si è svolto il 58° congresso nazionale della FEDERPOL – Federazione Italiana degli Istituti Privati per le Investigazioni le Informazioni e la Sicurezza – dal titolo “Il ruolo sociale dell’Investigatore Privato”.

Tra i vari rappresentanti delle istituzioni presenti durante il congresso, di particolare interesse è stato l’intervento dell’On. Cosimo Maria Ferri, Sottosegretario al Ministero della Giustizia, che ha evidenziato il fondamentale ruolo sociale oggi dell’investigatore privato per il suo prezioso contributo e professionalità affinché vengano tutelate le persone e le famiglie dagli abusi come ad esempio stalking, mobbing, bullismo, problematiche coniugali, come anche in ambito commerciale per la tutela del made in italy, frodi, tutela del credito.


Vincenzo Acunzo, Coordinatore dell’unità organizzativa per la vigilanza privata del Dipartimento della Pubblica Sicurezza presso il Ministero dell’Interno, durante il suo intervento ha rimarcato la tanto sentita problematica degli investigatori privati sull’abusivismo che purtroppo compromette un settore di per se già difficile, dichiarando che si può combattere esclusivamente con la professionalità. A tal proposito – ha precisato Acunzo – “stiamo valutando anche per gli investigatori privati la certificazione così come abbiamo fatto nella vigilanza privata”. A tale affermazione prontamente interviene il Presidente Federpol, Agatino Napoleone che tiene a sottolineare che tra gli investigatori privati e gli istituti di vigilanza ci sono importanti differenze strutturali e dimensionali e che la stessa Federpol da tempo raccoglie segnalazioni sull’abusivismo attraverso una specifica commissione che, fin da subito, potrebbe collaborare con le Questure locali per combattere il fenomeno.

Finalmente si fa chiarezza in merito alla obbligatorietà per gli investigatori privati di essere iscritti alla competente Camera di Commercio: “a breve invieremo una circolare in cui comunicheremo che il competente ministero ritiene obbligatoria l’iscrizione presso le CCIAA per gli investigatori privati” ha sottolineato Vincenzo Acunzo.

Al termine del congresso, Michele Romanelli – Responsabile Ufficio Stampa e Pubbliche Relazioni di FEDERPOL – ha presentato l’eccelsa iniziativa sociale Federpol, che prevede l’istituzione della figura di Operatore Federpol Volontario, figura professionale che sarà altamente qualificata a seguito di percorsi formativi specifici, per individuare e gestire fenomeni di stalking, violenza domestica e minorile, violenza sulle donne, abusi sessuali o psicologici, violenza assistita. Il progetto si svilupperà in collaborazione con il Rotary, che si occuperà del reperimento dei fondi e delle Parafarmacie Italiane che, attraverso la loro capillare presenza sul territorio nazionale, ospiteranno un punto informativo.

di Cosimo Cordaro
© Riproduzione riservata


ISCRIVITI          PROGRAMMA          DIVENTA PARTNER          LOCATION


StopSecretEventi >>
I prossimi appuntamenti

StopSecretNewsletter
Rimani sempre informato





stopsecret tv media interviste filmati youtubeGli ultimi video


stopsecret eventi seminari workshot serate awards