News & Press

IL PROGRAMMA (PDF)

Scarica il programma

DIVENTA ESPOSITORE

Mettiti in mostra.

DIVENTA SPONSOR

Un'opportunità di visibilità unica.

IL PROGRAMMA (PDF)

Scarica il programma

DIVENTA ESPOSITORE

Mettiti in mostra.

DIVENTA SPONSOR

Un'opportunità di visibilità unica.

ACQUISTA BIGLIETTO

Visitare la Fiera.

Fiera del Credito, contenuti e partecipazione. È già record alla prima edizione.

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su google
Condividi su email


Affluenza importante e grande interesse degli operatori per il primo expo del settore, conclusosi ieri a Milano, nella sede de Il Sole24Ore. NPL, nuovi strumenti e regole internazionali, questi i protagonisti, in due giornate di dibattiti e seminari. Nel 2019 il tema sarà “L’era della sostenibilità”.

Duemila partecipanti, trentaquattro espositori, due congressi e dodici workshop, con focus sui temi più caldi del momento. Va ben oltre le aspettative il successo di Fiera del Credito, il salone organizzato da StopSecret che per la prima volta ha riunito, in Italia, i rappresentanti dell’intera filiera del credito. Due intense giornate, il 13 e il 14 giugno, presso la sede milanese del Gruppo IlSole24Ore: aziende, manager, professionisti e istituzioni hanno fatto il punto su attualità e futuro, presentando contestualmente al pubblico interessato tecnologie e servizi di ultima generazione, legati alla valutazione, alla concessione, alla gestione, alla cessione e al recupero dei crediti, in un frangente storico ed economico-sociale denso di cambiamenti e interrogativi.

Martedì 13, nel corso dell’ACMI Day, promosso dall’Associazione Credit Manager Italia, l’universo del credito d’oggi e domani è stato analizzato al microscopio, nelle sue evoluzioni e prospettive, con particolare attenzione allo scenario italiano – dove la crisi sembra allentare la sua morsa poco a poco, con alcune debolezze persistenti soprattutto in capo alle piccole e micro imprese – e al quadro globale, in cui spiccano per rischio i rapporti con le realtà dei Paesi emergenti. Verso questi ultimi, però, si proietta sempre più lo slancio degli investimenti.

Riflettori puntati, il giorno seguente, sui crediti deteriorati, star incontrastate della discussione finanziaria negli ultimi anni. L’NPL Day, seguito nell’Auditorium da una foltissima platea, è stato introdotto da PriceWaterhouseCooper, che ha sottolineato il progressivo diminuire del rischi e degli stock a carico delle banche italiane insieme al crescente interesse dei grandi operatori stranieri nei confronti del nostro mercato domestico specifico, il più rilevante d’Europa.

Nel pomeriggio si è parlato di giustizia – area storicamente e tutt’oggi critica per la gestione dei crediti – e futuro, in relazione agli NPL. Nel corso delle due tavole rotonde programmate hanno fatto sentire la propria voce operatori finanziari di primo piano, tra i quali MBCredit Solutions del gruppo Mediobanca, Unicredit, Cerved Group e ancora Banca IFIS.

I focus specializzati, nelle diverse aule, hanno coinvolto tematiche giuridiche e operative, tra cui le tipologie contrattuali a tutela del credito esaminate da Unirec, l’associazione di categoria che rappresenta aziende e società dedite al recupero crediti.

In generale, la due giorni ha acceso le luci sui mutamenti nel mondo del leasing e sull’impatto provocato dal nuovo standard contabile internazionale IFRS9 e dall’Addendum BCE su procedure e approcci degli operatori finanziari in tema di credito.

Oltre i numeri lusinghieri, che premiano il nostro entusiasmo e una lunga, scrupolosa organizzazione, ci rende felici la genuina condivisione percepita in questi giorni tra gli attori della filiera intervenuti. C’eravamo tutti: responsabili delle funzioni amministrazione, finanza, controllo di gestione, pianificazione, collection e customer care, oltre a intermediari finanziari, banche, aziende di factoring, sgr, veicoli di cartolarizzazione, credit manager, agenzie di recupero, di informazioni e investigazioni sul credito, contact center, facility management, confidi, postalizzazione, commercialisti e avvocati, insieme ai rappresentanti delle istituzioni e degli organismi di controllo. Lo sottolinea Marco Recchi, responsabile eventi e formazione di StopSecret, soddisfatto per la trasformazione in realtà del claim della manifestazione,L’era della condivisione”.

Si avanza e si migliora solo mettendo in comune esperienza, saperi, passione: ieri e oggi, per la prima volta nel nostro comparto, l’abbiamo fatto, con convinzione. E dal dibattito, come dall’attività di espositori e partner, sono concretamente emerse le basi per la seconda edizione – aggiunge Recchi – che sarà dedicata all’’Era della sostenibilità’. Un punto di vista fondamentale per il domani del mondo del credito e le chance che esso giochi un ruolo determinante e positivo nelle sorti economiche e finanziarie del sistema Italia. Molti hanno già confermato la loro presenza. Arrivederci al 2019”.

Per approfondimenti www.stopsecret.it e www.fieradelcredito.it.

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su google
Condividi su email
sede-gruppo-24-ore
tit_ultime_news

Fiera del Credito chiude l’edizione 2019 in bellezza

Fiera del Credito 2019, l’evento che si è svolto durante le due giornate del 12 e 13 giugno 2019 presso …

Fiera del Credito: una filiera sempre più sostenibile per un settore che cambia

Partecipazione e interesse in crescita per la seconda edizione della manifestazione milanese. Focus sull’evoluzione dello scenario NPL e sulla “trasformazione” …

Utility: componenti e peculiarità delle strategie per il recupero dei crediti nel settore elettrico e gas, il focus di Anna Rita Ranucci a Fiera del Credito 2019

Anna Rita Ranucci, Credit Manager di ACEA Energia S.p.A., svolgerà un focus alla Fiera del Credito per spiegare il recupero …

Il video della
1^ Fiera del Credito