Gestione del credito, pubblicata nuova prassi di riferimento UNI
Unirec Consumatori e UNI hanno pubblicato la nuova prassi di riferimento per i processi di gestione e tutela del credito: tra i punti salienti del testo, il dovere di terzietà, la gestione dei reclami e il registro dei reclami UNI, ente di normazione nazionale, in collaborazione con il Forum Unirec Consumatori hanno pubblicato una nuova prassi di riferimento per i processi di gestione e tutela del credito, UNI/PdR 67:2019. Il documento fornisce “indirizzi sulle modalità operative e comportamentali delle imprese che operano nell’ambito della gestione del credito, armonizzandone i processi in un’ottica di tutela del consumatore/debitore”. Con riferimento alla tutela dei diritti dei consumatori, la prassi si inquadra all’interno dei principi forniti dal Codice di Condotta del settore, volto ad assicurare una gestione etica del credito, e si inserisce nel quadro normativo europeo come previsto dal Regolamento UE 1025/2012. Allo scadere del terzo anno dalla sua introduzione, la prassi potrà diventare norma UNI. Tra i punti chiave esposti nel documento figurano il dovere di terzietà, la gestione delle contestazioni e dei reclami e il registro delle contestazioni e dei reclami. Nello specifico, il dovere di terzietà implica “che l’impresa  incaricata del recupero crediti per conto dei committenti/creditori deve relazionarsi con Leggi di più

StopSecretEventi >>
I prossimi appuntamenti

StopSecretNewsletter
Rimani sempre informato




Moody’s: Grecia meglio dell’Italia nella cessione di Npl
Nonostante nell’ultimo periodo le banche italiane abbiano fatto notevoli progressi nello smaltimento dei crediti deteriorati c’è chi ha fatto meglio. Secondo un ricerca di Moody’s, pubblicata a settembre, quest’anno la Grecia ha superato l’Italia come il Paese europeo più attivo nella cessione degli Npl, con 12,8 miliardi di transazioni a luglio. Per l’agenzia di rating americana, in Europa i crediti deteriorati in seno alle banche sono scesi da un totale di 714,1 miliardi alla fine del terzo trimestre del 2018 a 662,9 miliardi a marzo di quest’anno. Le banche italiane detengono lo stock più alto di non performig loans, con 144,9 miliardi di euro alla fine del primo trimestre di quest’anno, oltre l’8% dei prestiti totali. Lo stock di Npl per le banche greche invece ammonta a 84,3 miliardi di euro. Secondo gli analisti di Moody’s, le banche italiane, ma anche quelle spagnole e portoghesi, dovranno continuare a seguire il trend di cessioni dello scorso anno per poter migliorare la loro qualità di capitale. In questo senso, uno degli strumenti più utilizzati nel corso degli ultimi tre anni per ripulire i bilanci europei dai crediti deteriorati è stato la cartolarizzazione, nello specifico la Gacs, la garanzia pubblica sulle cartolarizzazioni. Moody’s Leggi di più

Forum Unirec-Consumatori e Uni pubblicano la Prassi di riferimento per i processi di gestione e tutela del credito
La Prassi di riferimento pubblicata dal Forum UNIREC-Consumatori e UNI fornisce indirizzi e strumenti operativi alle imprese che operano nella gestione del credito per armonizzarne le attività nell’ottica di tutela del consumatore/debitore. Il Forum UNIREC-Consumatori (tavolo di lavoro organizzato con le imprese aderenti a UNIREC e 8 Associazioni dei Consumatori) e UNI (Ente Italiano di Normazione) pubblicano la Prassi di Leggi di più
Continua la crescita delle richieste di prestiti da parte delle famiglie: a settembre +2,5%
Cala leggermente, invece, l’importo medio richiesto che risulta essere intorno a 9.240 Euro. Le evidenze dell’analisi del patrimonio informativo di EURISC – Il Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF  Nel mese di settembre il numero di interrogazioni registrate sul Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF relativamente alle richieste di prestiti da parte delle famiglie italiane (nell’aggregato di prestiti personali e Leggi di più

stopsecret tv media interviste filmati youtubeGli ultimi video di Gestione del credito

Notizie in prima pagina di Gestione del credito

Axactor Italy cede crediti pro soluto alla società Sorec
Axactor Italy, parte del Gruppo Internazionale AxactorSE, player di riferimento dell’acquisto e recupero dei crediti, comunica di aver concluso una cessione pro soluto di crediti di difficile esigibilità per quasi 14.000 posizioni, con la società SOREC S.r.l Tale operazione ha riguardato crediti per circa 84,5 Milioni di Euro. Di questi, circa il 78% del GBV si riferisce aPMI, mentre il Leggi di più
Credito, Italia tra i Paesi più colpiti dal credit crunch
Secondo una ricerca del Centro Studi October, l’Italia figura tra i Paesi europei più colpiti dalla stretta creditizia: tra i principali motivi gli Npl e non solo  In un periodo di tempo compreso tra il 2008 e il 2018, l’Italia compare nella lista nera dei Paesi europei più colpiti dal credit crunch, ossia dalla restrizione creditizia. È quanto emerso da Leggi di più
Credit Management, è uscito il nuovo libro di Roberto Daverio sul ruolo del credit manager
Dopo “Credit Manager Stategico”, a settembre di quest’anno è uscito il nuovo libro di Roberto Daverio sulla figura del credit manager e sui processi operativi del credit management in azienda “Credit Management – Ruoli, prassi e processo” è questo il titolo del nuovo libro di Roberto Giancarlo Daverio, Presidente ACMI, che descrive ruolo e competenze del credit manager in Italia. Leggi di più
NPL 2019, a che punto siamo
Scenario in progressiva definizione, secondo Colombini di Banca Ifis. E occasioni per tutti: 330 miliardi da gestire, buone prospettive d’investimento, banche più prudenti e attente, soprattutto servicer che devono crescere, diversificare, investire in tecnologia e innovazione. Bene, ma non benissimo. Così potremmo sintetizzare la situazione odierna degli NPL in Italia: con una formula ironica in modo innocente, dal sapore un Leggi di più

stopsecret eventi seminari workshot serate awards

Archivio notizie di Gestione del credito