La crisi economica dovuta dalla pandemia da covid19 pone diversi interrogativi sulla solidità degli istituti di credito europei. La soluzione secondo Enria è rappresentata dalle aggregazioni L’emergenza sanitaria scoppiata circa cinque mesi fa è destinata a lasciare profondi segni sul sistema economico globale, in particolare per quanto riguarda gli Npl. Il lavoro svolto dalle banche europee (e italiane) per ripulire i propri bilanci dai crediti deteriorati è stato vanificato dalla pandemia che ha rigettato l’Europa e il mondo intero in uno stato di instabilità e di incertezza. In un recente studio, Bain & Company ha stimato che la mole di Npl prodotta in questi mesi sarà in linea o addirittura superiore rispetto alla crisi finanziaria del 2008. Tuttavia, gli effetti si devono ancora vedere, in quanto le misure introdotte dai governi in favore di famiglie e aziende, stanno rimandando la formazione di nuovi crediti deteriorati. Secondo la società di consulenza americana nel 2021 avremo modo di constatare le reali conseguenze di questa crisi, una volta che gli effetti degli interventi pubblici andranno ad esaurirsi. In un contesto simile, a preoccupare sono gli istituti di credito a bassa patrimonializzazione. “In Europa il livello di patrimonializzazione delle banche è più elevato di ...leggi tutto

StopSecretEventi >>
I prossimi appuntamenti

StopSecretNewsletter
Rimani sempre informato




La Commissione europea ha diffuso delle linee guida a favore di famiglie e imprese gravemente colpite dalla crisi economica post covid19 La pandemia da covid19 sta pesando gravemente sulle tasche di migliaia di famiglie e imprese che, in mancanza di lavoro e liquidità, non sono in grado di ottemperare agli impegni presi con le banche e gli altri operatori finanziari. Per questo motivo, nei mesi di maggio e giugno le principali associazioni del settore, tra cui Fenca, e i rappresentanti dei consumatori e delle imprese hanno avuto modo di confrontarsi più volte sulla questione. Il risultato di questi incontri è una serie di best practices annunciate di recente dal vicepresidente della Commissione europea Valdis Dombrovskis. L’obiettivo è quello di sostenere le famiglie e le imprese in questo delicato periodo, cercando di attenuare il più possibile gli effetti della crisi economica post coronavirus. Le best practices indicano dei comportamenti che banche e finanziarie sono invitate a mantenere per raggiungere gli obiettivi prefissati. In buona sostanza l’atteggiamento richiesto da Bruxelles è quello di venire incontro alle difficoltà economiche del cliente, dimostrando loro la massima flessibilità.  Nello specifico, gli operatori del settore finanziario sono chiamati ad offrire la possibilità a famiglie e imprese ...leggi tutto

Con la sentenza n. 10092 del 28 maggio scorso, la Cassazione ha stabilito che il cessionario del credito può agire contro il debitore cedente, senza la preventiva escussione del  debitore ceduto La Corte di Cassazione con l’ordinanza n.10092 del 28 maggio 2020 ha stabilito che “in caso di cessione del credito effettuata non in funzione solutoria, ex art. 1198 cod.
Gli attacchi informatici contro gli istituti bancari sono aumentati esponenzialmente nel corso della pandemia per effetto dell’uso massiccio di internet nelle operazioni finanziarie Come è stato più volte ribadito, con la pandemia da covid-19 gli attacchi informatici rivolti a privati ed aziende sono aumentati in misura esponenziale. Il motivo principale risiede nell’utilizzo massiccio di internet da parte degli utenti per

stopsecret tv media interviste filmati youtubeGli ultimi video di Gestione del credito

Notizie in prima pagina di Gestione del credito

Acquisizioni di portafogli di crediti deteriorati, rafforzamento del team, investimenti in tecnologia avanzata a sostegno della strategia di recupero e della gestione dei crediti. Sono questi gli ingredienti che hanno permesso alla società - avviata a fine 2019 da Giovanni Bossi - di registrare delle performance in controtendenza rispetto al settore. Con un obiettivo principale: un veloce rientro dell’investimento ed
Inizia lunedì 27 luglio il webinar formativo che spiega come usare la piattaforma LinkedIn in maniera professionale. Durante l’evento interverrà anche un manager di LinkedIn per rispondere ad eventuali quesiti e curiosità. Linkedin nasce ben 18 anni fa, prima di Facebook, Twitter e YouTube, con lo scopo di mettere in contatto chi ha bisogno di lavorare con chi cerca il
L’emergenza sanitaria ha messo in difficoltà il settore del recupero crediti: - 25% di pratiche recuperate e solo il 7% in più di pratiche nuove Confrontando i dati delle associate di Unirec, l’associazione che riunisce circa l’80% delle aziende del settore del recupero crediti, è emerso uno scenario preoccupante che rivela l’attuale momento critico che sta vivendo il comparto. Tra
Banca Ifis ha acquisito da UniCredit, in cordata con GAIA SPV, un veicolo di cartolarizzazione gestito da Guber Banca e finanziato da Guber e Barclays Bank plc, 840 milioni di euro di crediti non performing. Il portafoglio è composto da crediti in sofferenza vantati verso piccole e medie imprese, prevalentemente crediti chirografari unsecured e crediti assistiti da garanzie personali e/o

stopsecret eventi seminari workshot serate awards

Archivio notizie di Gestione del credito