CERVED e MPS: salta accordo per gestione crediti in sofferenza


a cura di Redazione
segreteria di redazione

CERVED e MPS: salta accordo per gestione crediti in sofferenza
Cerved manifesta la propria disponibilità ad estendere il termine sino al 30 giugno 2017.


Due delle condizioni necessarie per concludere la vendita a Cerved del progetto “Juliet”, piattaforma di recupero crediti in sofferenza di Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A., erano l'aumento di capitale da 5 miliardi con il ricorso al mercato ed il deconsolidamento dei crediti in sofferenza. Condizioni che non si sono verificate e che hanno fatto saltare l’accordo vincolante presentato da Cerved Group S.p.A. lo scorso 13 novembre 2016 che prevedeva come termine per concludere positivamente la trattativa il 28 febbraio 2017.

Cerved Information Solutions S.p.A., holding direzionale al vertice del gruppo Cerved e primario operatore in Italia nell’analisi del rischio di credito e nel credit management, e Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. in una nota congiunta comunicano che “le condizioni sospensive previste contrattualmente per il perfezionamento di Project Juliet non si sono verificate entro il termine previsto del 28 febbraio 2017 e, pertanto, l’accordo relativo a tale progetto è da intendersi privo di efficacia e che Cerved Information Solutions S.p.A. ha manifestato la propria disponibilità ad estendere il suddetto termine sino al 30 giugno 2017.”


A cura della redazione

Credit Management & Collection Awards – scopri le nomination:
ECCELLENZAESPERIENZADEONTOLOGIAIL PIU' AMATO DALLA RETE

Stop Secret Awards


StopSecretEventi >>
I prossimi appuntamenti

StopSecretNewsletter
Rimani sempre informato





stopsecret tv media interviste filmati youtubeGli ultimi video


stopsecret eventi seminari workshot serate awards