StopSecret


Il Gruppo Covisian acquista CSS S.p.A.


a cura di Redazione
segreteria di redazione

Il Gruppo Covisian acquista CSS S.p.A.
Con l’acquisizione di CSS il Gruppo Covisian consolida la presenza nel mercato del Business Process Outsourching

Nuova impronta propulsiva del Gruppo Covisian che ufficializza la sua mossa espansiva. Nuovo impulso di crescita tale da rendere ancora più completa la gestione del credito da parte del player italiano che ha assorbito totalmente CSS S.p.A., soggetto fra le principali realtà italiane del settore di recupero crediti per un fatturato di circa dieci milioni di euro. Al pari il Gruppo Covisian invece conta un giro d’affari di circa centoventi milioni di euro in ricavi.

Il gruppo che si muove nel mercato del Business Process Outsourcing nasce per volere da Aksia Group SGR Spa, società di private equity nel 2016 con acquisto ed integrazione totale, nel 2016, di Visiant Contact e Contacta.

L’operazione è stata comunicata attraverso una nota stampa e dichiarazioni di Ruggero Maria Verazzo, manager a capo di Gruppo Covisian di cui una partecipazione verrà acquisita da Gianni Amprino, che manterrà la guida di CSS quale Amministratore Delegato il cui compito sarà quello di spingere il Gruppo verso il settore del credit management.

Nella nota quindi si legge: "Attraverso l’acquisizione di CSS il Gruppo Covisian rafforza la propria presenza nell’area del recupero crediti, ambito specialistico del Business Process Outsourcing. Le competenze di CSS, integrandosi con quelle di Covisian, abilitano un’offerta completa nella gestione del credito, che va dall’intervento sulle cause del mancato pagamento alla gestione di litigations e precontenzioso. L’operazione rientra nella strategia del Gruppo Covisian che prevede una crescita, sia in Italia che all’estero, attraverso acquisizioni di realtà sinergiche con il proprio business. L’attenzione continuerà ad essere rivolta ad aziende con competenze specialistiche su particolari servizi o settori industriali".

A cui fa seguito la dichiarazione di Ruggero Maria Verazzo “Abbiamo deciso di investire in CSS essendo questa la realtà più qualificata e solidamente posizionata sul mercato, per sviluppare l’offerta nel settore del recupero del credito. L’operazione risponde alla richiesta del mercato di avere interlocutori di dimensioni adeguate a sostenere la crescente complessità del business, ma anche in grado di evolvere le loro soluzioni attraverso l’applicazione di tecnologia e competenze di processo”.

Si sottolinea come CSS realtà viva e fertile dal 1993 conta oggi circa 260 soggetti a cui garantisce lavoro con all’attivo un novecentomila pratiche gestite fra il 2013 e il 2015. Nel portafoglio clienti nomi di spicco come UniCredit, Unipol, Agos, Tim, Credem, Findomestic, Compass.

di Katja Casagranda
© Riproduzione riservata

06 DICEMBRE 2016 - ROMA - Convegno

ISCRIVITIPROGRAMMADIVENTA PARTNERLOCATION

StopSecretEventi >>
I prossimi appuntamenti

StopSecretNewsletter
Rimani sempre informato





stopsecret tv media interviste filmati youtubeGli ultimi video


stopsecret eventi seminari workshot serate awards