Investigazioni e sicurezza: nasce il primo corso di laurea per detective


a cura di Redazione
segreteria di redazione

Di recente Federpol e Universitas Mercatorum hanno presentato il primo corso di laurea in “Criminologia applicata all’investigazione e alla sicurezza”

Formazione e specializzazione sono sempre stati temi molto sentiti in Federpol. Questa propensione ha trovato oggi un nuovo sbocco: trattasi del primo corso di laurea triennale in “Criminologia applicata all’investigazione e alla sicurezza”. Il progetto, voluto fortemente da Federpol in collaborazione con Universitas Mercatorum, è stato presentato nei giorni scorsi e mira a formare nuovi investigatori privati, operatori di polizia, esperti nelle politiche di sicurezza pubblica e urbana e tecnici dei servizi di sicurezza privati.

Nello specifico, si tratta di un percorso formativo di grande valore tecnico professionale, in conformità con le regole europee e i contenuti del decreto ministeriale del 2010 che prevedono il titolo di laurea per diventare detective privato. Il piano di studi è strutturato in lezioni accessibili tramite piattaforma e-learning 24 ore su 24, oltre a dispense, slides e test di autovalutazione. Tra le materie oggetto di studio compaiono: criminologia, politiche della sicurezza, diritto penale, diritto processuale, diritto di polizia, metodologia dell’indagine, management della sicurezza, sicurezza digitale, teorie dell’organizzazione, terrorismo internazionale, sicurezza aziendale, procedura penale, indagini digitali, metodologia dell’intelligence, psichiatria forense, tecniche dell’investigazione privata, psicologia giuridica, vittimologia, reati informatici.


“È un progetto nel quale crediamo molto” ha commentato il presidente di Federpol, Luciano Tommaso Ponzi “poiché soddisfa un’esigenza concreta dei nostri associati e perché va nella direzione di migliorare la qualità del servizio investigativo, da un punto di vista tecnico e deontologico, aumentando l’offerta di sicurezza nel Paese”. Secondo i dati dell’Osservatorio di Federpol, ad oggi in Italia il settore della sicurezza privata conta1.898 agenzie, per 12mila dipendenti assunti a tempo determinato e indeterminato e un fatturato complessivo di circa 500 milioni di euro.

La presentazione del nuovo corso di laurea è stata anche l’occasione per fare il punto sulle priorità delle imprese alla luce delle normative europee e nazionali in tema di privacy, sicurezza digitale e informatica. La giornata di lavoro è proseguita poi con la tavola rotonda intitolata “Rappresentatività, lotta al dumping contrattuale e salario minimo” alla quale hanno partecipato oltre al presidente di Federpol cariche istituzionali e docenti universitari.

StopSecretEventi >>
I prossimi appuntamenti

StopSecretNewsletter
Rimani sempre informato





stopsecret tv media interviste filmati youtubeGli ultimi video


stopsecret eventi seminari workshot serate awards