Investigazioni, presentata la bozza di norma UNI sul criminologo


a cura di Redazione
segreteria di redazione

Investigazioni, presentata la bozza di norma UNI sul criminologo

Il 16 gennaio scorso AICIS ha presentato all’Ente italiano di normazione un documento che regolamenta il ruolo e le competenze del criminologo


Il 16 gennaio scorso AICIS (Associazione Italiana Criminologi per l’Investigazione e la Sicurezza) ha presentato a UNI, l’Ente italiano di normazione, la bozza per la regolamentazione della professione del criminologo. Il documento è pervenuto al tavolo di UNI dopo due anni di lavoro da parte del Comitato scientifico di AICIS, presieduto dal professor Ugo Terracciano. Faranno parte invece del Comitato scientifico per la normazione UNI, il Generale Luciano Garofano e il Presidente di Federpol Luciano Tommaso Ponzi.

L’obiettivo di AICIS è quello di creare un modello che disciplini le competenze e il ruolo del criminologo, “valido per chiunque intendi abbracciare questa professione a prescindere dall’adesione ad una delle associazioni previste dalla legge n. 4 del 14 gennaio 2013 in materia di professioni non organizzate”. Di fatto, in Italia non esiste un Ordine dei Criminologi, esistono solamente delle associazioni che si ispirano a questa figura professionale. Trattasi di organizzazioni fondate su base volontaria, di natura privatistica e senza alcun vincolo di rappresentanza esclusiva, sorte con l’obiettivo “di valorizzare  le competenze degli associati e garantire il rispetto delle  regole  deontologiche, agevolando la scelta e la tutela  degli  utenti  nel  rispetto delle regole sulla concorrenza”.


Con la bozza di norma UNI, l’Associazione ha perciò deciso di disciplinare l’attività del criminologo a seconda delle specifiche conoscenze e delle diverse applicazioni in materia. A partire dalla definizione del termine (data dal dizionario Treccani), AICIS sottolinea che il criminologo può essere colui che studia le cause di un delitto, tanto quanto la realtà oggettiva dello stesso, altresì chi studia il fenomeno criminale e chi i mezzi per reprimerlo. In secondo luogo, AICIS ha voluto “mettere ordine in un mondo di Criminologi fai da te, di associazioni che si credono ordini professionali ed anche di professionisti seri alla ricerca di un paradigma univoco per la loro professione”.


StopSecretEventi >>
I prossimi appuntamenti

StopSecretNewsletter
Rimani sempre informato





stopsecret tv media interviste filmati youtubeGli ultimi video


stopsecret eventi seminari workshot serate awards