In crescita le richieste di credito da parte delle famiglie


a cura di Redazione
segreteria di redazione

In crescita le richieste di credito da parte delle famiglie

9.372 Euro, l’importo medio richiesto risulta il più elevato degli ultimi 7 anni


1496245006349 banner fiera del credito 2018.jpg
Nel mese di gennaio il numero di interrogazioni registrate sul Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF relativamente alle richieste di prestiti da parte degli italiani  ha fatto segnare un +3,3% nel confronto con lo stesso mese del 2017.

Motore della performance positiva sono stati i prestiti personali (+13,0%), in costante crescita da oltre 12 mesi e con picchi nell’ultimo trimestre. Al contrario, la componente dei prestiti finalizzati ha visto una flessione del -3,3%, condizionata sia dalla battuta di arresto delle richieste di finanziamenti per l’acquisto di auto sia di quelle relative a beni e servizi di importo più contenuto.


E’ proseguita anche la crescita dell’importo medio dei prestiti richiesti dalle famiglie, che nell’aggregato di prestiti personali più finalizzati si è portato a 9.372 Euro (+7,4% rispetto allo stesso mese del 2017), segnando il record degli ultimi 7 anni e avvicinandosi al dato di febbraio 2010, quando il valore medio era stato pari a 9.630 Euro.

Entrando nel dettaglio, per quanto riguarda i prestiti finalizzati, a gennaio l’importo medio richiesto è stato pari a 6.321 Euro (+9,1% rispetto a gennaio 2017). Anche i prestiti personali registrano un incremento dell’importo medio richiesto, seppur molto più contenuto (+1,3%), che si attesta a 13.130 Euro.
Osservando, infine, la distribuzione delle interrogazioni in relazione all’età del richiedente, l’ultimo aggiornamento del Barometro CRIF evidenzia come nel mese di gennaio 2018 sia stata la fascia compresa tra i 45 e i 54 anni ad essere quella maggioritaria, con una quota pari al 25,4% del totale, seguita da quella tra i 35 e i 44 anni, con il 23,2%. Prosegue lo spostamento verso le classi di età superiori ai 55 anni, che riportano una crescita di +1,4 punti percentuali rispetto all’anno precedente.

Nel mese di gennaio si è osservata una performance molto positiva delle richieste di nuovi prestiti da parte delle famiglie. La leggera flessione della componente di prestiti finalizzati non ha inficiato il risultato complessivo e anche il valore record dell’importo medio richiesto nel raffronto con gli ultimi 7 anni è emblematico – commenta Simone Capecchi, Executive Director di CRIF. – Si osserva una ritrovata vitalità del credito al consumo a sostegno degli acquisti delle famiglie legati a nuovi stili di vita (si pensi, ad esempio, ai finanziamenti per il wellness o il noleggio a lungo termine dell’auto), che favoriscono nuove modalità di interazione con il mercato del credito, innescando così un circolo virtuoso”.

“In questo contesto, le aziende di credito stanno investendo su nuovi sistemi di ‘accoglienza’ della clientela e sperimentando innovativi modelli di valutazione del merito creditizio, in linea con i comportamenti dei consumatori, che evolvono guidati anche dalla tecnologia. La possibilità di accedere a un patrimonio informativo sempre più ampio e dettagliato non potrà che favorire lo sviluppo di nuovi modelli di business e la crescita del mercato” – conclude Capecchi.

A cura della Redazione
© Riproduzione riservata

1510397256808 credit management collection awards.jpgL’INIZIATIVA          SPONSORSHIP            PARTECIPA


StopSecretEventi >>
I prossimi appuntamenti

StopSecretNewsletter
Rimani sempre informato





stopsecret tv media interviste filmati youtubeGli ultimi video


stopsecret eventi seminari workshot serate awards