StopSecret


Obiettivi e finalità dell’Ente Bilaterale Nazionale Investigatori e Sicurezza Privata


a cura di Redazione
segreteria di redazione

Obiettivi e finalità dell’Ente Bilaterale Nazionale Investigatori e Sicurezza Privata
Supporto, sostegno e formazione sia del datore di lavoro sia del lavoratore

chi è…

GIORGIO GOBBI

Investigatore Privato e Presidente EBINISP

Laureato nel corso di laurea magistrale in Giurisprudenza nel 2014 e nel corso di laurea di Operatore Giuridico d’Impresa nel 2011

Praticante legale iscritto all’albo dei praticanti di Savona

Investigatore privato dotato di licenza ex 134 Tulps rilasciata dalla prefettura di Genova

Membro comitato permanente studi legislativi di Federpol Roma

Presidente dell’Ente Bilaterale denominato EBINISP

Parte attiva nella redazione, trattazione e conclusione del CCNL riservato agli investigatori privati

Formatore in tema di sicurezza e salute sul posto di lavoro come previsto dalla legge 81/08

Rspp (Responsabile servizio di prevenzione e protezione) esterno multi ateco

Nel dicembre 2014 FEDERPOL –  Federazione Italiana degli Istituti Privati per le Investigazioni le Informazioni e la Sicurezza – ed alcuni sindacati hanno costituito E.BI.N.I.S.P. – Ente Bilaterale Nazionale Investigatori e Sicurezza Privata – a cui dovranno obbligatoriamente iscriversi le imprese che adottano il contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti degli istituti investigativi privati e agenzie di sicurezza sussidiaria.

Per comprenderne le finalità e gli obiettivi dell’ente abbiamo intervistato il suo Presidente Giorgio Gobbi.

Cos’è l’E.BI.N.I.S.P. e che funzione ha?
Contestualmente al rinnovo del CCNL riservato agli investigatori privati siglato da Federpol il 22 dicembre 2014 è stato costituito l’Ente Bilaterale Nazionale Investigatori e Sicurezza Privata in sigla E.BI.N.I.S.P..
L’ente ha una funzione estremamente importante di supporto e sostegno nei confronti sia del datore di lavoro sia del lavoratore.
Le sue funzioni principali possono essere brevemente condensate in:
– Supporto in tema di sicurezza e salute sul posto di lavoro;
– Supporto economico in varie forme nei confronti del lavoratore e del datore di lavoro;
– Promuove, coordinandosi con il fondo paritetico interprofessionale nazionale denominato FORMAZIENDA, al fine di favorire e consentire l’accesso alla formazione continua;
– Dirime eventuali controversie di lavoro per l’applicazione delle regole stabilite dai CCNL sottoscritti dalle parti.

Come è composto l’Ente?
L’ente bilaterale è formato al 50% dai sindacati Fesica – Confsal e al 50% da una delegazione di soci Federpol. Al suo interno è così organizzato:
– Assemblea dei soci fondatori i quali rappresentano in maniera paritetica i lavoratori e i datori di lavoro;
– Consiglio direttivo all’interno del quale la composizione rispecchia quella dell’assemblea dei soci fondatori;
– Centro di assistenza tecnica che evade le richieste (CAT).
Attualmente abbiamo solo una sede nazionale ma presto dovrebbero essere istituite le sedi territoriali.
La presidenza dell’Ente è demandata alla Federpol mentre la direzione del CAT è demandata al sindacato.

Quale è il fine?
Il progetto è creare un supporto vero e presente al fine di aiutare in primis il datore di lavoro a livello organizzativo ed economico, in modo tale da poter rispondere a tutte le necessità della clientela variegata degli istituti di investigazioni. Se il datore di lavoro ha a disposizione strumenti idonei, giusti, flessibili e definiti specularmente si produrrà un miglioramento delle condizioni di lavoro dei dipendenti. Il supporto esclusivo diretto al lavoratore si concentra sui temi della formazione, della salute e della sicurezza sul posto di lavoro.
Spesso gli adempimenti in tema di salute e sicurezza sul posto di lavoro sono onerosi ed impegnativi, l’Ente Bilaterale ha come caratteristica primaria quella del problem solving in questo tema.

Come si aderisce all’E.BI.N.I.S.P.?
Aderiscono all’E.BI.N.I.S.P. automaticamente ed obbligatoriamente tutti coloro che applicano il CCNL della Federpol, aiutandolo nel finanziamento, il quale è pari al 1% calcolato sulla paga base conglobata ed è ripartito per lo 0,60% a carico del datore di lavoro e 0,40% a carico del lavoratore. Questo versamento deve essere effettuato utilizzando l’F24 con la quale si procede al pagamento dei contributi, attraverso il codice a INVE.
Può essere finanziato, inoltre, attraverso qualsiasi atto di liberalità.
Il finanziamento è fondamentale per fornire le prestazioni per le quali l’Ente nasce. I versamenti effettuati verranno erogati sotto forma di servizi sostenendo e migliorando il livello e la qualità del posto di lavoro sia dal punto di vista del lavoratore che da quello del datore.
Per richiedere un servizio, informazioni o consulenze si può inviare la richiesta presso la sede della Federpol oppure visitare il sito www.ebinisp.it all’interno del quale si trovano i riferimenti per contattare il CAT, la segreteria o il presidente.

E.BI.N.I.S.P. aderisce ad un fondo?
Come categoria abbiamo aderito al fondo interprofessionale Formazienda che permette di destinare parte della contribuzione allo stesso, senza ulteriori costi. Dopo aver aderito e dimostrato ai gestori del fondo l’effettiva destinazione si potrà usufruire di finanziamenti al fine di effettuare formazione professionalizzante, la quale potrà essere erogata anche dalla stessa azienda richiedente. Per le informazioni in tema bisogna rivolgersi all’E.BI.N.I.S.P..

Quali le prossime attività dell’ente a favore degli aderenti?
In esclusiva per StopSegret Magazine sveleremo i corsi e-learning gratuiti che intendiamo offrire a tutti gli associati prossimamente:– Formazione generale: 4 ore come previsto dall’art. 37 del D.Lgs. 81/08 e dall’accordo stato regioni 21 dicembre 2011;
– Formazione specifica: 4 ore come previsto dall’art. 37 del D.Lgs. 81/08 e dall’accordo stato regioni 21 dicembre 2011;
– Corso prevenzione incendi rischio basso: 4 ore come previsto dall’art. 46 del D.Lgs. 81/08;
– Corso addetti primo soccorso parte generale: 4 ore previsto dall’art. 45 del D.Lgs. 81/08.
Questo pacchetto di corsi permetterà al titolare dell’azienda di regolarizzare la situazione in ambito sicurezza e salute sul posto di lavoro gratuitamente. Ed è solo la prima delle iniziative che intendiamo proporre.

di Cosimo Cordaro
© Riproduzione riservata

StopSecretEventi >>
I prossimi appuntamenti

StopSecretNewsletter
Rimani sempre informato





stopsecret tv media interviste filmati youtubeGli ultimi video


stopsecret eventi seminari workshot serate awards