Fiera del Credito 2019 ottiene il Patrocinio di Regione Lombardia
L'Assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia, Alessandro Mattinzoli, ha concesso anche per la seconda edizione della Fiera del Credito il Patrocinio della Regione Lombardia. Il patrocino della Regione Lombardia, concesso dall'Assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia, Alessandro Mattinzoli, testimonia la sentita partecipazione a livello regionale della manifestazione Fiera del Credito, giunta quest'anno alla sua seconda edizione. L’ambito riconoscimento aggiunge una nota importante di qualità e importanza all'evento che nasce per valorizzare le aziende sia regionali sia nazionali e per dare un'opportunità di incontro e di formazione a tutte le professionalità coinvolte nella gestione del credito. Durante la due giorni, infatti, si terranno due convegni e diversi focus con i principali esperti che parleranno di sostenibilità del credito e innovazione, delle novità più rilevanti, delle tecnologie a disposizione, delle normative entrate in vigore e delle evoluzioni di mercato. Le principali aziende del comparto offriranno i loro punti di vista ed i loro studi in due intense giornate di riflessioni, lavoro, formazione, studio e relazioni. L'Osservatorio privilegiato di Fiera del Credito continua anche nel 2019 a lavorare per gli operatori del settore; lo abbiamo già ribadito: "La prima edizione ha riunito il gruppo. Ora lo trasformeremo in una grande squadra". Leggi di più

Frodi assicurative, sì del CEDU agli investigatori privati
La Corte di Strasburgo ha dichiarato legittimo il ricorso alle investigazioni private per smascherare truffe ai danni delle assicurazioni Il 17 gennaio scorso la Corte europea dei diritti dell’uomo (CEDU) si è espressa a favore di una compagnia assicurativa che aveva ingaggiato un investigatore privato per smascherare una truffa, rigettando altresì il ricorso di una coppia svizzera. I fatti in questione risalgono al 2001 quando l’uomo era rimasto ferito a seguito di un incidente stradale. In qualità di passeggero, aveva avviato un’azione di risarcimento dei danni subiti contro i conducenti dei veicoli coinvolti, per un totale di 1,8 milioni di franchi. La compagnia assicurativa, ritenendo eccessiva la somma richiesta e per verificare le reali condizioni del proprio assistito, aveva deciso di affidarsi a una società di investigazioni private. Nel corso del 2006 i detective hanno fotografato e filmato per quattro giorni consecutivi i movimenti dell’uomo, constatando che quest’ultimo era in grado di condurre una vita normale e svolgere serenamente attività quali fare la spesa, lavare l’auto e alzare pesi. La donna appariva in alcune scene, ma era difficilmente identificabile. A seguito delle indagini, la coppia ha avviato un giudizio per azione illecita contro la privacy, ma il Tribunale federale elvetico Leggi di più

Il Prof. Claudio Mario Grossi: “Credit Management & Collection Award, non solo forma, ma soprattutto sostanza e spessore”
Si accorciano i giorni per candidarsi all'unico contest italiano che premia i migliori professionisti del mondo del credito e StopSecret ha intervistato per i lettori più impazienti chi valuterà le candidature pervenute e chi deciderà alla fine i vincitori: i membri della giuria scientifica dei Credit Management & Collection Awards Il 14 marzo presso l'Excelsior Hotel Gallia a Milano si terrà la quarta edizione del contest italiano Credit Management & Collection Awards: non è solo una cena di gala, non è solo una ricca occasione per intessere relazioni lavorative, ma è anche una serata di premi, per tutte le eccellenze dei settori gestione e recupero del credito, credit management, informazioni commerciali e investigazioni sul credito. Claudio Mario Grossi fa parte della giuria che tra pochi giorni avrà l'arduo compito di valutare le candidature pervenute tramite il sito dedicato. Professore incaricato presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore, insegna Analisi finanziaria e Finanza d'Impresa, Business Finance e Programmazione e Controllo. E' inoltre docente al Master di secondo livello in Credit Risk Management. La parola al Professor Grossi: "È stato un piacere per me, essere coinvolto nella giuria di valutazione del Credit Management & Collection Awards.Il tema del merito di credito delle imprese, Leggi di più

Sicurezza informatica, c’è l’accordo sul Cybersecurity Act
Il Parlamento, la Commissione e il Consiglio Ue hanno approvato il nuovo Regolamento sulla sicurezza informatica nei Paesi dell’Unione europea Nei giorni scorsi è arrivato l’accordo da parte di Parlamento, Commissione e Consiglio Ue sul Cybersecurity Act, il documento normativo a sostegno delle azioni dei Paesi dell’Unione europea contro le minacce informatiche. Con il Cybersecurity Act si istituisce “un quadro comune per la certificazione della cyber sicurezza dei prodotti Itc e dei servizi digitali nei Paesi Ue”, si legge in una nota di Bruxelles. Inoltre, il nuovo Regolamento sulla sicurezza informatica rafforza il potere di Enisa (l’Agenzia europea per la sicurezza delle reti e dell’informazione), che finora era deputata ad “assistere gli Stati dell’Ue e le istituzioni europee nell’elaborazione delle politiche in materia di sicurezza delle reti e dei sistemi informativi e a rafforzare la propria capacità di prevenire, rilevare e reagire agli incidenti informatici”. Attraverso il Cybersecurity Act, Enisa potrà quindi contare su un mandato permanente (che sostituisce l’attuale con scadenza nel 2020) e una maggiore dotazione di risorse per consentire all’agenzia di raggiungere i suoi obiettivi. Enisa inoltre costituirà un centro indipendente per la promozione e la diffusione della cultura e della consapevolezza del rischio informatico. Da qui Leggi di più

Investigazioni, presentata la bozza di norma UNI sul criminologo
Il 16 gennaio scorso AICIS ha presentato all’Ente italiano di normazione un documento che regolamenta il ruolo e le competenze del criminologo Il 16 gennaio scorso AICIS (Associazione Italiana Criminologi per l'Investigazione e la Sicurezza) ha presentato a UNI, l’Ente italiano di normazione, la bozza per la regolamentazione della professione del criminologo. Il documento è pervenuto al tavolo di UNI dopo due anni di lavoro da parte del Comitato scientifico di AICIS, presieduto dal professor Andrea Antonilli dell’Università di Chieti-Pescara. Faranno parte invece del Comitato scientifico per la normazione UNI, il Generale Luciano Garofano e il Presidente di Federpol Luciano Tommaso Ponzi. L’obiettivo di AICIS è quello di creare un modello che disciplini le competenze e il ruolo del criminologo, “valido per chiunque intendi abbracciare questa professione a prescindere dall’adesione ad una delle associazioni previste dalla legge n. 4 del 14 gennaio 2013 in materia di professioni non organizzate”. Di fatto, in Italia non esiste un Ordine dei Criminologi, esistono solamente delle associazioni che si ispirano a questa figura professionale. Trattasi di organizzazioni fondate su base volontaria, di natura privatistica e senza alcun vincolo di rappresentanza esclusiva, sorte con l’obiettivo “di valorizzare  le competenze degli associati e garantire il rispetto Leggi di più

Il Prof. Di Ciommo in giuria ai Credit Awards: “La preparazione tecnica come requisito fondamentale”
Il momento di decidere i finalisti è alle porte, conosciamo meglio chi prenderà queste difficili decisioni:le interviste ai giurati della quarta edizione dei Credit Management & Collection Awards, l’unico contest italiano che premia le eccellenze dei settori gestione e recupero crediti, informazioni commerciali, credit management e investigazioni private sul credito. La cena di gala con premiazioni per i settori della gestione del credito, delle informazioni commerciali, del credit management e delle investigazioni private sul credito è giunta alla sua quarta edizione, rinnovata ogni anno sia nei premi che nell'organizzazione. Quest'anno la novità è davvero importante: tra i giurati che decideranno i finalisti dei rispettivi premi, ci saranno anche dei Professori Universitari che con il loro instancabile lavoro contribuiscono ogni giorno allo studio e al miglioramento delle professionalità di settore. Francesco Di Ciommo è Professore Ordinario di Diritto Privato presso la Luiss "Guido Carli" ed è in possesso dell'abilitazione scientifica da Professore Ordinario di Diritto Bancario e Finanziario. Il Prof. Di Ciommo è inoltre il Direttore del Master in Consulente Legale di impresa e Co-Direttore del Master in Credit Management della Business School della medesima Luiss. Svolge la professione di Avvocato ed è fondatore e titolare dello studio legale Di Ciommo Leggi di più

Vigilanza privata, gli assalti ai portavalori fanno paura
Nelle prime settimane di gennaio due assalti a blindati hanno scosso il comparto della vigilanza privata: FederSicurezza incontrerà i rappresentanti del Ministero dell’Interno Il 2019 è iniziato all’insegna degli assalti ai portavalori, con tanto di furgoni incendiati, kalashnikov e ruspe. È quanto accaduto nelle prime settimane di gennaio: due episodi gravissimi che hanno scosso il comparto della vigilanza privata. Il primo è successo a Bari, dove un blindato è stato attaccato da un commando armato di quattro persone che attraverso l’utilizzo di una ruspa hanno sventrato il furgone e rubato i soldi, 2,3 milioni di euro. Prima di darsi alla fuga, i malviventi hanno dato alle fiamme due autocarri usati per bloccare la strada al portavalori. In Puglia, tra le province di Bari e Foggia, erano già cinque gli assalti a portavalori messi a segno nel 2018. Il secondo episodio invece è a avvenuto nel milanese, a Cologno Monzese, dove i delinquenti, a colpi di pistola e kalashnikov, hanno assaltato un blindato che stava facendo il giro per prelevare il denaro dalle casse dei supermercati. Come per Bari nessun ferito, ma le guardie giurate sono tuttora sotto shock. Leggi di più

La nuova frontiera del credito, cos’è la direttiva PSD2
Il 13 gennaio dello scorso anno è entrata in vigore in Italia la direttiva europea sui pagamenti digitali, battezzata con l’acronimo PSD2, ovvero Payment Services Directive 2. Secondo l’Unione Europea tale normativa dovrà trovare attuazione entro la metà del 2019. Ma in che cosa consiste realmente? La PSD2 è stata formulata allo scopo di favorire la così detta digital trasformation nel mondo dei servizi finanziari, dando slancio alla competitività e all’innovazione e una maggiore apertura e trasparenza sulle informazioni dei conti correnti bancari. La nuova direttiva europea è rivolta a tutti i fornitori di servizi di pagamento: banche, assicurazioni, Fintech, Telco (Telephone Company) e TPP (Third Party Providers). In sostanza, la direttiva chiede alle banche di concedere ai nuovi player del settore del credito un accesso sicuro ai conti dei clienti e alle informazioni sui pagamenti, allo scopo di realizzare un mercato europeo dei pagamenti più rapido ed efficiente. Di fatto, essa spalanca le porte a nuovi soggetti, quali la Fintech, che offrono servizi alternativi rispetto a quelli proposti finora dalle banche. Viceversa, gli intermediari tradizionali dovranno studiare ed apportare soluzioni all’avanguardia per continuare a giocare un ruolo di primo piano nel loro settore. Infatti, con la PSD2 cambia la Leggi di più

Roberto Daverio in giuria ai Credit Award: “lo spirito associativo è essenziale insieme al costante aggiornamento professionale”
Il momento di decidere i finalisti è alle porte, conosciamo meglio chi prenderà queste difficili decisioni: le interviste ai giurati della quarta edizione dei Credit Management & Collection Awards, l’unico contest italiano che premia le eccellenze dei settori gestione e recupero crediti, informazioni commerciali, credit management e investigazioni private sul credito. La cena di gala con premiazioni per i settori della gestione del credito, delle informazioni commerciali, del credit management e delle investigazioni private sul credito è giunta alla sua quarta edizione, rinnovata ogni anno sia nei premi che nell’organizzazione. Quest’anno la novità è davvero importante: tra i giurati che decideranno i finalisti dei rispettivi premi, ci saranno dei Professori Universitari e dei Professionisti affermati con anni di esperienza alle spalle. Roberto Giancarlo Daverio è il Credit Manager di Adecco S.p.A. e il Presidente di ACMI - Associazione Credit Managers Italia e ha accettato di fare parte della giuria dei Credit Management & Collection Awards, quarta edizione.La parola a Roberto Giancarlo Daverio: Leggi di più

NPL e UTP, la crisi d’impresa e l’impatto sulle banche
La differenza tra Npl e Utp, sempre ammesso che esista, impatta sulla gestione dei crediti insoluti. Alcuni accorgimenti possono aiutare nella soluzione a monte di acquisire crediti sempre più sani. Il problema delle sofferenze bancarie è sempre più correlato al concetto di crisi d’impresa, ma per poter affrontare la gestione di questo tipo di sofferenza è necessario rammentare la distinzione tra crediti UTP (Unlikely to pay) e crediti NPL (Non performing loans). Infatti il credito deteriorato non può ricondursi alle sole posizioni identificate come NPL, ovvero quelle in cui il debitore è insolvente e il rapporto, di fatto, è già cessato, ma anche e sempre con maggiore attenzione, a quello delle posizioni definite UTP cioè quelle per cui la banca rileva un rischio di insolvenza che è anche solo potenziale e non ha ancora generato dello scaduto. Sono in atto discussioni sul tema dell’equiparazione dei crediti Utp agli Npl, e la domanda è se i primi non siano in realtà una categoria di semplice passaggio ai secondi. L’attuale orientamento è quello di farli rientrare negli Npl al fine di non delegare alle banche il passaggio dall’una all’altra categoria in modo artificioso, alterando così le linee guida della BCE circa i Leggi di più

“Spazio all’innovazione”, l’augurio di Cristian Bertilaccio per la quarta edizione dei Credit Management & Collection Awards
Il momento di decidere i finalisti è alle porte, conosciamo meglio chi prenderà queste difficili decisioni: le interviste ai giurati della quarta edizione dei Credit Management & Collection Awards, l’unico contest italiano che premia le eccellenze dei settori gestione e recupero crediti, informazioni commerciali, credit management e investigazioni private sul credito. Leggi di più

Npl: per l’Italia un 2018 da record
Debtwire ha pubblicato uno studio relativo alle cessioni di non performing loans in Europa, in Italia ceduti 103,6 miliardi di euro Secondo Debtwire, il mercato italiano degli Npl è stato il più attivo in Europa: l’Italia ha ceduto circa la metà del totale dei crediti deteriorati europei. Il nostro Paese ha chiuso il 2018 con una cessione da record, per un totale di 103,6 miliardi di euro, più del doppio rispetto ai 47,3 dell’anno precedente. L’Npe ratio nei bilanci delle banche italiane è sceso a 222 miliardi di euro a giugno. Secondo lo studio di PwC, i Bad loans e i crediti Utp hanno raggiunto rispettivamente 130 miliardi e 86 miliardi di euro. Gran parte di questo successo va alla Gacs, lo schema di garanzia pubblica, che ha favorito lo smaltimento dei crediti deteriorati ricoprendo quasi la metà del totale delle cessioni di Npl, vale a dire circa 44,8 miliardi di euro. Tra gli accordi conclusi con la garanzia statale, Debtwire ricorda la maxi-operazione da circa 24 miliardi di euro di Monte dei Paschi, tranche senior, mentre le tranche mezzanina e junior sono state comprate da Quaestio SGR. Un’altra importante operazione riguarda Banco Bpm, che vuole ottenere la Gacs sulla Leggi di più

Credit Management & Collection Awards, i giurati della 4° edizione
Il 14 marzo 2019 si terrà la quarta edizione dell’unico contest in Italia che premia aziende, manager e professionisti del settore del credito Credit Management & Collection Awards è tornato: al via la quarta edizione dell’evento annuale, ideato e promosso da StopSecret Magazine, volto a premiare le migliori aziende, i manager e i professionisti che operano nei settori del Recupero e Gestione del credito, Credit Management, Investigazioni Private sul credito, Informazioni commerciali. Le premiazioni avverranno il 14 marzo 2019 presso l’Excelsior Hotel Gallia di Milano nel corso della tradizionale serata di gala (a Luxury Experience). I riconoscimenti verranno attribuiti a chi, nel corso dell’anno precedente, si è distinto nelle suddette categorie per eccellenza, esperienza e deontologia. I finalisti e i vincitori dei premi verranno decretati, a proprio insindacabile giudizio, da una giuria composta da esperti e professionisti che operano nel campo accademico, finanziario, imprenditoriale e legale. I giurati della quarta edizione dei Credit Management & Collection Awards sono: Cristian Bertilaccio, Chief Operating Officer presso MBCredit Solutions del gruppo Mediobanca; Roberto Carraro, Presidente dell’Aics (Associazione Italiana Customer Service); Roberto Daverio, Presidente Acmi (Associazione Credit Manager Italia) e Credit Manager presso Adecco S.p.A.; Massimo De Felice Ciccoli, Avvocato presso lo studio legale Leggi di più

“Il coraggio di andare oltre l’Eccellenza”: Luca Polverino ai Credit Management & Collection Awards
Abbiamo intervistato i giurati della quarta edizione dei Credit Management & Collection Awards, l’unico contest italiano che premia i migliori professionisti del credito. Il momento di decidere i finalisti è alle porte, conosciamo meglio chi prenderà queste difficili decisioni. La cena di gala con premiazioni per i settori della gestione del credito, delle informazioni commerciali, del credit management e delle investigazioni private sul credito è giunta alla sua quarta edizione, rinnovata ogni anno sia nei premi che nell’organizzazione. Quest’anno la novità è davvero importante: tra i giurati che decideranno i finalisti dei rispettivi premi, ci saranno dei Professori Universitari e dei Professionisti affermati con anni di esperienza alle spalle. L'Avvocato Luca Polverino è tra questi: egli infatti è il Direttore dell'Area Crediti di Sistemia SpA e ha deciso di fare parte della giuria dei Credit Management & Collection Awards. La parola a Luca Polverino: "Vorrei fornire un contributo ispirato alle mie esperienze lavorative che partono dal mondo della Riscossione dei Tributi e passano attraverso le gestione del recupero giudiziale dei crediti di una primaria realtà bancaria/finanziaria italiana fino all’attuale impegno a favore di Fondi che investono in NPL, tramite la piattaforma professionale di Sistemia SpA. Leggi di più

Imprese individuali: solo 3 su 5 superano i 5 anni di vita
La metà delle chiusure a due anni dalla nascita Solo 3 imprese individuali su 5 sopravvivono a cinque anni dalla nascita. Una chiusura su 2 avviene nei primi due anni di vita. Appena il 5% di chi “non ce la fa” si rimette in gioco rialzando le saracinesche. E’ quanto emerge dalla fotografia messa a fuoco da Unioncamere e InfoCamere sull’universo di 235.985 imprese individuali nate nel 2014 delle quali 88.184 sono cessate entro il 30 giugno 2018 e, di queste, 48.377 entro il 2015. Ma sono molte le iniziative imprenditoriali che non superano il primo anno di età, solo nel 2014  sono nate e morte 20.538 imprese.   La selezione darwiniana risulta più cruenta nei settori del turismo (il 43,5% chiude entro il primo lustro), dei servizi alla persona (40,1%) e dell’assicurazione e credito (39,6%). Le più resilienti appaiono le imprese individuali lucane (30,5% non supera il primo quinquennio), seguite dalle sarde (30,7%) e dalle trentine (31,3%). L’emorragia è più forte, invece, tra i titolari dell’Emilia Romagna (40%), Toscana (39,9%) e Piemonte(39,5%). Al Sud e nelle Isole si registra in media una percentuale inferiore di chiusure, forse perché qui più che altrove la via dell’impresa e del lavoro autonomo Leggi di più

Manuela Geranio nella giuria degli Awards sul credito: “E’ importante riconoscere le Eccellenze”
Abbiamo intervistato i giurati della quarta edizione dei Credit Management & Collection Awards, l'unico contest italiano che premia i migliori professionisti del credito. Il momento di decidere i finalisti è alle porte, conosciamo meglio chi prenderà queste difficili decisioni. La cena di gala con premiazioni per i settori della gestione del credito, delle informazioni commerciali, del credit management e delle investigazioni private sul credito è giunta alla sua quarta edizione, rinnovata ogni anno sia nei premi che nell'organizzazione, quest'anno la novità è davvero importante: tra i giurati che decideranno i finalisti dei rispettivi premi, ci saranno anche dei Professori Universitari che con il loro instancabile lavoro contribuiscono ogni giorno allo studio e al miglioramento delle professionalità di settore. Manuela Geranio è Professore Aggregato presso il Dipartimento di Finanza dell’Università Bocconi. Nella sua attività di ricerca si è occupata dei modelli competitivi delle aziende di tutela del credito, del loro impatto macroeconomico e della valutazione di portafogli di NPLs per il mercato italiano. La parola alla Prof.ssa Geranio: “Un’efficace e corretta gestione dei crediti contribuisce positivamente all’economia reale: restituisce liquidità e redditività alle aziende, preserva i livelli occupazionali, genera PIL sia direttamente che garantendo condizioni di contesto più certe e favorevoli Leggi di più

Discipline forensi, un anno (e un film) da vere star
Il regista Peter Jackson, nella pellicola-documentario They shall never grow old, ridà voce ai soldati della Prima Guerra Mondiale, a partire dai filmati d’epoca, con l’aiuto di esperti forensi. Studio e innovazione: per le scienze ausiliarie dell’investigazione si aprono set inediti. Buon anno a tutti, belli e brutti, si diceva una volta. Noi aggiungiamo: anche a hobbit, nani ed elfi. Perché? Lo capirete proseguendo con la lettura. Primo editoriale del 2019, leggero, beneaugurante e un po’ fuori dalle righe. Vi raccontiamo una storia. Va da sé, l’avrete già intuito, una storia fantastica. Il racconto comincia nelle settimane conclusive dell’anno passato: il 2018 era, speriamo nessuno l’abbia già dimenticato, il centenario dell’ultimo anno nella Grande Guerra. Non l’ha scordato Peter Jackson, che per l’occasione ha immaginato e realizzato un progetto capace di cambiare gli standard della ricostruzione storica contemporanea. Chi è Peter Jackson? Lo spieghiamo ai più distratti di voi: si tratta del barbuto e talentuoso regista neozelandese oversize, reso celebre da un primo “miracolo” cinematografico. Ovvero riuscire a trarre un film convincente dalla sterminata e complessa trama de Il Signore degli Anelli, il capolavoro fantasy dello scrittore J. R. R. Tolkien (in effetti si trattava di tre pellicole, e in Leggi di più

Prestiti & motori
Metà delle auto immatricolate è acquistato con il supporto di un prestito. La distribuzione degli importi finanziati è concentrata per la netta maggioranza dei casi nell’acquisto di veicoli nuovi, con il 72,8% del totale finanziato in Euro. Nel corso degli ultimi anni si è assistito ad un complessivo consolidamento del credito al consumo, sulla spinta di una ripresa dei consumi prevalentemente durevoli e di condizioni di offerta particolarmente favorevoli legate, da un lato, al mantenimento dei tassi di interesse ai minimi storici, dall’altro, a offerte promozionali ingaggianti. D’altro canto, la liquidità offerta sul mercato trova riscontro in una domanda di finanziamenti vivace. Il trend positivo dell’intero comparto dei prestiti finalizzati è stato sostenuto, in particolare, dall’andamento dei prestiti finalizzati all’acquisto di auto, che nel I semestre 2018 sono arrivati a rappresentare un volume di erogazioni in Euro pari all’81,0% del totale dei prestiti finalizzati concessi agli italiani. Nel dettaglio, è l’erogato delle società finanziarie non captive a crescere maggiormente, con un +15,1%, rispetto alla dinamica delle captive (ovvero le finanziarie strettamente subordinate alle case automobilistiche per le quali operano e di cui, solitamente, riportano la denominazione dello stesso marchio), che si ferma ad un +4,0%. La disponibilità di credito a Leggi di più

Quando la guerra si fa attraverso il web
A conclusione della conferenza annuale di ESET, colosso di software antivirus, emerge l’inquietante realtà di uno scenario mondiale in cui la guerra ha anche un campo di battaglia virtuale con organizzazioni controllate da governi Si è tenuto il mese scorso la Global Press Conference di ESET, colosso informatico produttore di software specializzato in antivirus. L’occasione non solo è stata quella di fare il punto sulla cyber security ma anche per gettare lo sguardo sul futuro del web e le implicazioni che esso comporta. Proprio in tale sede infatti si è alzato il monito di Miroslav Trnka, uno dei fondatori di ESET, che asserisce come sia “iniziata una nuova era della Ciber Security con Paesi che usano le armi informatiche per vere e proprie azioni di guerra” Il vero pericolo oggi, sostiene Miroslav Trnka, al di là delle mine vaganti e degli hacker, è il fenomeno della creazione di quelle che rispecchiano vere e proprie organizzazioni criminali con forti interessi economici. Si mettono in atto schemi per rubare dati e sottrarre soldi a un numero elevato di utenti ad azione, così come creare azioni mirate fra cui lo spionaggio industriale. Negli ultimi anni si sarebbe registrata una recrudescenza di minacce informatiche Leggi di più

StopSecretEventi >>
I prossimi appuntamenti

StopSecretNewsletter
Rimani sempre informato




Fiera del Credito 2019 ottiene il Patrocinio di Regione Lombardia
L'Assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia, Alessandro Mattinzoli, ha concesso anche per la seconda edizione della Fiera del Credito il Patrocinio della Regione Lombardia. Il patrocino della Regione Lombardia, concesso dall'Assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia, Alessandro Mattinzoli, testimonia la sentita partecipazione a livello regionale della manifestazione Fiera del Credito, giunta quest'anno alla sua seconda edizione. L’ambito riconoscimento aggiunge una nota importante di qualità e importanza all'evento che nasce per valorizzare le aziende sia regionali sia nazionali e per dare un'opportunità di incontro e di formazione a tutte le professionalità coinvolte nella gestione del credito. Durante la due giorni, infatti, si terranno due convegni e diversi focus con i principali esperti che parleranno di sostenibilità del credito e innovazione, delle novità più rilevanti, delle tecnologie a disposizione, delle normative entrate in vigore e delle evoluzioni di mercato. Le principali aziende del comparto offriranno i loro punti di vista ed i loro studi in due intense giornate di riflessioni, lavoro, formazione, studio e relazioni. L'Osservatorio privilegiato di Fiera del Credito continua anche nel 2019 a lavorare per gli operatori del settore; lo abbiamo già ribadito: "La prima edizione ha riunito il gruppo. Ora lo trasformeremo in una grande squadra". Leggi di più

Frodi assicurative, sì del CEDU agli investigatori privati
La Corte di Strasburgo ha dichiarato legittimo il ricorso alle investigazioni private per smascherare truffe ai danni delle assicurazioni Il 17 gennaio scorso la Corte europea dei diritti dell’uomo (CEDU) si è espressa a favore di una compagnia assicurativa che aveva ingaggiato un investigatore privato per smascherare una truffa, rigettando altresì il ricorso di una coppia svizzera. I fatti in questione risalgono al 2001 quando l’uomo era rimasto ferito a seguito di un incidente stradale. In qualità di passeggero, aveva avviato un’azione di risarcimento dei danni subiti contro i conducenti dei veicoli coinvolti, per un totale di 1,8 milioni di franchi. La compagnia assicurativa, ritenendo eccessiva la somma richiesta e per verificare le reali condizioni del proprio assistito, aveva deciso di affidarsi a una società di investigazioni private. Nel corso del 2006 i detective hanno fotografato e filmato per quattro giorni consecutivi i movimenti dell’uomo, constatando che quest’ultimo era in grado di condurre una vita normale e svolgere serenamente attività quali fare la spesa, lavare l’auto e alzare pesi. La donna appariva in alcune scene, ma era difficilmente identificabile. A seguito delle indagini, la coppia ha avviato un giudizio per azione illecita contro la privacy, ma il Tribunale federale elvetico Leggi di più

Il Prof. Claudio Mario Grossi: “Credit Management & Collection Award, non solo forma, ma soprattutto sostanza e spessore”
Si accorciano i giorni per candidarsi all'unico contest italiano che premia i migliori professionisti del mondo del credito e StopSecret ha intervistato per i lettori più impazienti chi valuterà le candidature pervenute e chi deciderà alla fine i vincitori: i membri della giuria scientifica dei Credit Management & Collection Awards Il 14 marzo presso l'Excelsior Hotel Gallia a Milano si terrà la quarta edizione del contest italiano Credit Management & Collection Awards: non è solo una cena di gala, non è solo una ricca occasione per intessere relazioni lavorative, ma è anche una serata di premi, per tutte le eccellenze dei settori gestione e recupero del credito, credit management, informazioni commerciali e investigazioni sul credito. Claudio Mario Grossi fa parte della giuria che tra pochi giorni avrà l'arduo compito di valutare le candidature pervenute tramite il sito dedicato. Professore incaricato presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore, insegna Analisi finanziaria e Finanza d'Impresa, Business Finance e Programmazione e Controllo. E' inoltre docente al Master di secondo livello in Credit Risk Management. La parola al Professor Grossi: "È stato un piacere per me, essere coinvolto nella giuria di valutazione del Credit Management & Collection Awards.Il tema del merito di credito delle imprese, Leggi di più

Sicurezza informatica, c’è l’accordo sul Cybersecurity Act
Il Parlamento, la Commissione e il Consiglio Ue hanno approvato il nuovo Regolamento sulla sicurezza informatica nei Paesi dell’Unione europea Nei giorni scorsi è arrivato l’accordo da parte di Parlamento, Commissione e Consiglio Ue sul Cybersecurity Act, il documento normativo a sostegno delle azioni dei Paesi dell’Unione europea contro le minacce informatiche. Con il Cybersecurity Act si istituisce “un quadro comune per la certificazione della cyber sicurezza dei prodotti Itc e dei servizi digitali nei Paesi Ue”, si legge in una nota di Bruxelles. Inoltre, il nuovo Regolamento sulla sicurezza informatica rafforza il potere di Enisa (l’Agenzia europea per la sicurezza delle reti e dell’informazione), che finora era deputata ad “assistere gli Stati dell’Ue e le istituzioni europee nell’elaborazione delle politiche in materia di sicurezza delle reti e dei sistemi informativi e a rafforzare la propria capacità di prevenire, rilevare e reagire agli incidenti informatici”. Attraverso il Cybersecurity Act, Enisa potrà quindi contare su un mandato permanente (che sostituisce l’attuale con scadenza nel 2020) e una maggiore dotazione di risorse per consentire all’agenzia di raggiungere i suoi obiettivi. Enisa inoltre costituirà un centro indipendente per la promozione e la diffusione della cultura e della consapevolezza del rischio informatico. Da qui Leggi di più

Investigazioni, presentata la bozza di norma UNI sul criminologo
Il 16 gennaio scorso AICIS ha presentato all’Ente italiano di normazione un documento che regolamenta il ruolo e le competenze del criminologo Il 16 gennaio scorso AICIS (Associazione Italiana Criminologi per l'Investigazione e la Sicurezza) ha presentato a UNI, l’Ente italiano di normazione, la bozza per la regolamentazione della professione del criminologo. Il documento è pervenuto al tavolo di UNI dopo due anni di lavoro da parte del Comitato scientifico di AICIS, presieduto dal professor Andrea Antonilli dell’Università di Chieti-Pescara. Faranno parte invece del Comitato scientifico per la normazione UNI, il Generale Luciano Garofano e il Presidente di Federpol Luciano Tommaso Ponzi. L’obiettivo di AICIS è quello di creare un modello che disciplini le competenze e il ruolo del criminologo, “valido per chiunque intendi abbracciare questa professione a prescindere dall’adesione ad una delle associazioni previste dalla legge n. 4 del 14 gennaio 2013 in materia di professioni non organizzate”. Di fatto, in Italia non esiste un Ordine dei Criminologi, esistono solamente delle associazioni che si ispirano a questa figura professionale. Trattasi di organizzazioni fondate su base volontaria, di natura privatistica e senza alcun vincolo di rappresentanza esclusiva, sorte con l’obiettivo “di valorizzare  le competenze degli associati e garantire il rispetto Leggi di più

Il Prof. Di Ciommo in giuria ai Credit Awards: “La preparazione tecnica come requisito fondamentale”
Il momento di decidere i finalisti è alle porte, conosciamo meglio chi prenderà queste difficili decisioni:le interviste ai giurati della quarta edizione dei Credit Management & Collection Awards, l’unico contest italiano che premia le eccellenze dei settori gestione e recupero crediti, informazioni commerciali, credit management e investigazioni private sul credito. La cena di gala con premiazioni per i settori della gestione del credito, delle informazioni commerciali, del credit management e delle investigazioni private sul credito è giunta alla sua quarta edizione, rinnovata ogni anno sia nei premi che nell'organizzazione. Quest'anno la novità è davvero importante: tra i giurati che decideranno i finalisti dei rispettivi premi, ci saranno anche dei Professori Universitari che con il loro instancabile lavoro contribuiscono ogni giorno allo studio e al miglioramento delle professionalità di settore. Francesco Di Ciommo è Professore Ordinario di Diritto Privato presso la Luiss "Guido Carli" ed è in possesso dell'abilitazione scientifica da Professore Ordinario di Diritto Bancario e Finanziario. Il Prof. Di Ciommo è inoltre il Direttore del Master in Consulente Legale di impresa e Co-Direttore del Master in Credit Management della Business School della medesima Luiss. Svolge la professione di Avvocato ed è fondatore e titolare dello studio legale Di Ciommo Leggi di più

Vigilanza privata, gli assalti ai portavalori fanno paura
Nelle prime settimane di gennaio due assalti a blindati hanno scosso il comparto della vigilanza privata: FederSicurezza incontrerà i rappresentanti del Ministero dell’Interno Il 2019 è iniziato all’insegna degli assalti ai portavalori, con tanto di furgoni incendiati, kalashnikov e ruspe. È quanto accaduto nelle prime settimane di gennaio: due episodi gravissimi che hanno scosso il comparto della vigilanza privata. Il primo è successo a Bari, dove un blindato è stato attaccato da un commando armato di quattro persone che attraverso l’utilizzo di una ruspa hanno sventrato il furgone e rubato i soldi, 2,3 milioni di euro. Prima di darsi alla fuga, i malviventi hanno dato alle fiamme due autocarri usati per bloccare la strada al portavalori. In Puglia, tra le province di Bari e Foggia, erano già cinque gli assalti a portavalori messi a segno nel 2018. Il secondo episodio invece è a avvenuto nel milanese, a Cologno Monzese, dove i delinquenti, a colpi di pistola e kalashnikov, hanno assaltato un blindato che stava facendo il giro per prelevare il denaro dalle casse dei supermercati. Come per Bari nessun ferito, ma le guardie giurate sono tuttora sotto shock. Leggi di più

La nuova frontiera del credito, cos’è la direttiva PSD2
Il 13 gennaio dello scorso anno è entrata in vigore in Italia la direttiva europea sui pagamenti digitali, battezzata con l’acronimo PSD2, ovvero Payment Services Directive 2. Secondo l’Unione Europea tale normativa dovrà trovare attuazione entro la metà del 2019. Ma in che cosa consiste realmente? La PSD2 è stata formulata allo scopo di favorire la così detta digital trasformation nel mondo dei servizi finanziari, dando slancio alla competitività e all’innovazione e una maggiore apertura e trasparenza sulle informazioni dei conti correnti bancari. La nuova direttiva europea è rivolta a tutti i fornitori di servizi di pagamento: banche, assicurazioni, Fintech, Telco (Telephone Company) e TPP (Third Party Providers). In sostanza, la direttiva chiede alle banche di concedere ai nuovi player del settore del credito un accesso sicuro ai conti dei clienti e alle informazioni sui pagamenti, allo scopo di realizzare un mercato europeo dei pagamenti più rapido ed efficiente. Di fatto, essa spalanca le porte a nuovi soggetti, quali la Fintech, che offrono servizi alternativi rispetto a quelli proposti finora dalle banche. Viceversa, gli intermediari tradizionali dovranno studiare ed apportare soluzioni all’avanguardia per continuare a giocare un ruolo di primo piano nel loro settore. Infatti, con la PSD2 cambia la Leggi di più

Roberto Daverio in giuria ai Credit Award: “lo spirito associativo è essenziale insieme al costante aggiornamento professionale”
Il momento di decidere i finalisti è alle porte, conosciamo meglio chi prenderà queste difficili decisioni: le interviste ai giurati della quarta edizione dei Credit Management & Collection Awards, l’unico contest italiano che premia le eccellenze dei settori gestione e recupero crediti, informazioni commerciali, credit management e investigazioni private sul credito. La cena di gala con premiazioni per i settori della gestione del credito, delle informazioni commerciali, del credit management e delle investigazioni private sul credito è giunta alla sua quarta edizione, rinnovata ogni anno sia nei premi che nell’organizzazione. Quest’anno la novità è davvero importante: tra i giurati che decideranno i finalisti dei rispettivi premi, ci saranno dei Professori Universitari e dei Professionisti affermati con anni di esperienza alle spalle. Roberto Giancarlo Daverio è il Credit Manager di Adecco S.p.A. e il Presidente di ACMI - Associazione Credit Managers Italia e ha accettato di fare parte della giuria dei Credit Management & Collection Awards, quarta edizione.La parola a Roberto Giancarlo Daverio: Leggi di più

NPL e UTP, la crisi d’impresa e l’impatto sulle banche
La differenza tra Npl e Utp, sempre ammesso che esista, impatta sulla gestione dei crediti insoluti. Alcuni accorgimenti possono aiutare nella soluzione a monte di acquisire crediti sempre più sani. Il problema delle sofferenze bancarie è sempre più correlato al concetto di crisi d’impresa, ma per poter affrontare la gestione di questo tipo di sofferenza è necessario rammentare la distinzione tra crediti UTP (Unlikely to pay) e crediti NPL (Non performing loans). Infatti il credito deteriorato non può ricondursi alle sole posizioni identificate come NPL, ovvero quelle in cui il debitore è insolvente e il rapporto, di fatto, è già cessato, ma anche e sempre con maggiore attenzione, a quello delle posizioni definite UTP cioè quelle per cui la banca rileva un rischio di insolvenza che è anche solo potenziale e non ha ancora generato dello scaduto. Sono in atto discussioni sul tema dell’equiparazione dei crediti Utp agli Npl, e la domanda è se i primi non siano in realtà una categoria di semplice passaggio ai secondi. L’attuale orientamento è quello di farli rientrare negli Npl al fine di non delegare alle banche il passaggio dall’una all’altra categoria in modo artificioso, alterando così le linee guida della BCE circa i Leggi di più

“Spazio all’innovazione”, l’augurio di Cristian Bertilaccio per la quarta edizione dei Credit Management & Collection Awards
Il momento di decidere i finalisti è alle porte, conosciamo meglio chi prenderà queste difficili decisioni: le interviste ai giurati della quarta edizione dei Credit Management & Collection Awards, l’unico contest italiano che premia le eccellenze dei settori gestione e recupero crediti, informazioni commerciali, credit management e investigazioni private sul credito. Leggi di più

Npl: per l’Italia un 2018 da record
Debtwire ha pubblicato uno studio relativo alle cessioni di non performing loans in Europa, in Italia ceduti 103,6 miliardi di euro Secondo Debtwire, il mercato italiano degli Npl è stato il più attivo in Europa: l’Italia ha ceduto circa la metà del totale dei crediti deteriorati europei. Il nostro Paese ha chiuso il 2018 con una cessione da record, per un totale di 103,6 miliardi di euro, più del doppio rispetto ai 47,3 dell’anno precedente. L’Npe ratio nei bilanci delle banche italiane è sceso a 222 miliardi di euro a giugno. Secondo lo studio di PwC, i Bad loans e i crediti Utp hanno raggiunto rispettivamente 130 miliardi e 86 miliardi di euro. Gran parte di questo successo va alla Gacs, lo schema di garanzia pubblica, che ha favorito lo smaltimento dei crediti deteriorati ricoprendo quasi la metà del totale delle cessioni di Npl, vale a dire circa 44,8 miliardi di euro. Tra gli accordi conclusi con la garanzia statale, Debtwire ricorda la maxi-operazione da circa 24 miliardi di euro di Monte dei Paschi, tranche senior, mentre le tranche mezzanina e junior sono state comprate da Quaestio SGR. Un’altra importante operazione riguarda Banco Bpm, che vuole ottenere la Gacs sulla Leggi di più

Credit Management & Collection Awards, i giurati della 4° edizione
Il 14 marzo 2019 si terrà la quarta edizione dell’unico contest in Italia che premia aziende, manager e professionisti del settore del credito Credit Management & Collection Awards è tornato: al via la quarta edizione dell’evento annuale, ideato e promosso da StopSecret Magazine, volto a premiare le migliori aziende, i manager e i professionisti che operano nei settori del Recupero e Gestione del credito, Credit Management, Investigazioni Private sul credito, Informazioni commerciali. Le premiazioni avverranno il 14 marzo 2019 presso l’Excelsior Hotel Gallia di Milano nel corso della tradizionale serata di gala (a Luxury Experience). I riconoscimenti verranno attribuiti a chi, nel corso dell’anno precedente, si è distinto nelle suddette categorie per eccellenza, esperienza e deontologia. I finalisti e i vincitori dei premi verranno decretati, a proprio insindacabile giudizio, da una giuria composta da esperti e professionisti che operano nel campo accademico, finanziario, imprenditoriale e legale. I giurati della quarta edizione dei Credit Management & Collection Awards sono: Cristian Bertilaccio, Chief Operating Officer presso MBCredit Solutions del gruppo Mediobanca; Roberto Carraro, Presidente dell’Aics (Associazione Italiana Customer Service); Roberto Daverio, Presidente Acmi (Associazione Credit Manager Italia) e Credit Manager presso Adecco S.p.A.; Massimo De Felice Ciccoli, Avvocato presso lo studio legale Leggi di più

“Il coraggio di andare oltre l’Eccellenza”: Luca Polverino ai Credit Management & Collection Awards
Abbiamo intervistato i giurati della quarta edizione dei Credit Management & Collection Awards, l’unico contest italiano che premia i migliori professionisti del credito. Il momento di decidere i finalisti è alle porte, conosciamo meglio chi prenderà queste difficili decisioni. La cena di gala con premiazioni per i settori della gestione del credito, delle informazioni commerciali, del credit management e delle investigazioni private sul credito è giunta alla sua quarta edizione, rinnovata ogni anno sia nei premi che nell’organizzazione. Quest’anno la novità è davvero importante: tra i giurati che decideranno i finalisti dei rispettivi premi, ci saranno dei Professori Universitari e dei Professionisti affermati con anni di esperienza alle spalle. L'Avvocato Luca Polverino è tra questi: egli infatti è il Direttore dell'Area Crediti di Sistemia SpA e ha deciso di fare parte della giuria dei Credit Management & Collection Awards. La parola a Luca Polverino: "Vorrei fornire un contributo ispirato alle mie esperienze lavorative che partono dal mondo della Riscossione dei Tributi e passano attraverso le gestione del recupero giudiziale dei crediti di una primaria realtà bancaria/finanziaria italiana fino all’attuale impegno a favore di Fondi che investono in NPL, tramite la piattaforma professionale di Sistemia SpA. Leggi di più

Imprese individuali: solo 3 su 5 superano i 5 anni di vita
La metà delle chiusure a due anni dalla nascita Solo 3 imprese individuali su 5 sopravvivono a cinque anni dalla nascita. Una chiusura su 2 avviene nei primi due anni di vita. Appena il 5% di chi “non ce la fa” si rimette in gioco rialzando le saracinesche. E’ quanto emerge dalla fotografia messa a fuoco da Unioncamere e InfoCamere sull’universo di 235.985 imprese individuali nate nel 2014 delle quali 88.184 sono cessate entro il 30 giugno 2018 e, di queste, 48.377 entro il 2015. Ma sono molte le iniziative imprenditoriali che non superano il primo anno di età, solo nel 2014  sono nate e morte 20.538 imprese.   La selezione darwiniana risulta più cruenta nei settori del turismo (il 43,5% chiude entro il primo lustro), dei servizi alla persona (40,1%) e dell’assicurazione e credito (39,6%). Le più resilienti appaiono le imprese individuali lucane (30,5% non supera il primo quinquennio), seguite dalle sarde (30,7%) e dalle trentine (31,3%). L’emorragia è più forte, invece, tra i titolari dell’Emilia Romagna (40%), Toscana (39,9%) e Piemonte(39,5%). Al Sud e nelle Isole si registra in media una percentuale inferiore di chiusure, forse perché qui più che altrove la via dell’impresa e del lavoro autonomo Leggi di più

Manuela Geranio nella giuria degli Awards sul credito: “E’ importante riconoscere le Eccellenze”
Abbiamo intervistato i giurati della quarta edizione dei Credit Management & Collection Awards, l'unico contest italiano che premia i migliori professionisti del credito. Il momento di decidere i finalisti è alle porte, conosciamo meglio chi prenderà queste difficili decisioni. La cena di gala con premiazioni per i settori della gestione del credito, delle informazioni commerciali, del credit management e delle investigazioni private sul credito è giunta alla sua quarta edizione, rinnovata ogni anno sia nei premi che nell'organizzazione, quest'anno la novità è davvero importante: tra i giurati che decideranno i finalisti dei rispettivi premi, ci saranno anche dei Professori Universitari che con il loro instancabile lavoro contribuiscono ogni giorno allo studio e al miglioramento delle professionalità di settore. Manuela Geranio è Professore Aggregato presso il Dipartimento di Finanza dell’Università Bocconi. Nella sua attività di ricerca si è occupata dei modelli competitivi delle aziende di tutela del credito, del loro impatto macroeconomico e della valutazione di portafogli di NPLs per il mercato italiano. La parola alla Prof.ssa Geranio: “Un’efficace e corretta gestione dei crediti contribuisce positivamente all’economia reale: restituisce liquidità e redditività alle aziende, preserva i livelli occupazionali, genera PIL sia direttamente che garantendo condizioni di contesto più certe e favorevoli Leggi di più

Discipline forensi, un anno (e un film) da vere star
Il regista Peter Jackson, nella pellicola-documentario They shall never grow old, ridà voce ai soldati della Prima Guerra Mondiale, a partire dai filmati d’epoca, con l’aiuto di esperti forensi. Studio e innovazione: per le scienze ausiliarie dell’investigazione si aprono set inediti. Buon anno a tutti, belli e brutti, si diceva una volta. Noi aggiungiamo: anche a hobbit, nani ed elfi. Perché? Lo capirete proseguendo con la lettura. Primo editoriale del 2019, leggero, beneaugurante e un po’ fuori dalle righe. Vi raccontiamo una storia. Va da sé, l’avrete già intuito, una storia fantastica. Il racconto comincia nelle settimane conclusive dell’anno passato: il 2018 era, speriamo nessuno l’abbia già dimenticato, il centenario dell’ultimo anno nella Grande Guerra. Non l’ha scordato Peter Jackson, che per l’occasione ha immaginato e realizzato un progetto capace di cambiare gli standard della ricostruzione storica contemporanea. Chi è Peter Jackson? Lo spieghiamo ai più distratti di voi: si tratta del barbuto e talentuoso regista neozelandese oversize, reso celebre da un primo “miracolo” cinematografico. Ovvero riuscire a trarre un film convincente dalla sterminata e complessa trama de Il Signore degli Anelli, il capolavoro fantasy dello scrittore J. R. R. Tolkien (in effetti si trattava di tre pellicole, e in Leggi di più

Prestiti & motori
Metà delle auto immatricolate è acquistato con il supporto di un prestito. La distribuzione degli importi finanziati è concentrata per la netta maggioranza dei casi nell’acquisto di veicoli nuovi, con il 72,8% del totale finanziato in Euro. Nel corso degli ultimi anni si è assistito ad un complessivo consolidamento del credito al consumo, sulla spinta di una ripresa dei consumi prevalentemente durevoli e di condizioni di offerta particolarmente favorevoli legate, da un lato, al mantenimento dei tassi di interesse ai minimi storici, dall’altro, a offerte promozionali ingaggianti. D’altro canto, la liquidità offerta sul mercato trova riscontro in una domanda di finanziamenti vivace. Il trend positivo dell’intero comparto dei prestiti finalizzati è stato sostenuto, in particolare, dall’andamento dei prestiti finalizzati all’acquisto di auto, che nel I semestre 2018 sono arrivati a rappresentare un volume di erogazioni in Euro pari all’81,0% del totale dei prestiti finalizzati concessi agli italiani. Nel dettaglio, è l’erogato delle società finanziarie non captive a crescere maggiormente, con un +15,1%, rispetto alla dinamica delle captive (ovvero le finanziarie strettamente subordinate alle case automobilistiche per le quali operano e di cui, solitamente, riportano la denominazione dello stesso marchio), che si ferma ad un +4,0%. La disponibilità di credito a Leggi di più

Aumento del 21% di richieste di mutui e surroghe a novembre, cresce anche l’importo medio domandato.
Dopo la robusta crescita rilevata nel mese di ottobre, anche a novembre le richieste di nuovi mutui e surroghe da parte delle famiglie italiane fano segnare un forte incremento, con un perentorio +21,0% rispetto allo stesso mese del 2018. Indubbiamente l’irrobustimento del trend in questi ultimi 3 mesi rappresenta un elemento positivo per il mercato dopo 9 mesi improntati alla prudenza. La dinamica complessiva influenzata dal progressivo recupero della componente dei nuovi mutui ma, soprattutto, dalla ripresa delle surroghe stimolate da tassi applicati che negli ultimi mesi hanno toccato i nuovi minimi. Di seguito sono riportate in forma grafica le variazioni mensili in valori ponderati, cioè al netto dell’effetto prodotto dal differente numero di giorni lavorativi, su EURISC, il Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF che raccoglie le informazioni su oltre 85 milioni di posizioni creditizie. A sostegno del dato relativo all’andamento delle richieste di mutui e surroghe, dall’ultima rilevazione del Barometro CRIF emerge anche la crescita dell’importo medio richiesto, che  si è attestato a 132.583 € (+2,3% rispetto al corrispondente mese del 2018). Relativamente al singolo mese di novembre, si tratta dell’importo più elevato degli ultimi 8 anni. Leggi di più

Fiera del Credito 2019 ottiene il Patrocinio di Regione Lombardia
L'Assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia, Alessandro Mattinzoli, ha concesso anche per la seconda edizione della Fiera del Credito il Patrocinio della Regione Lombardia. Il patrocino della Regione Lombardia, concesso dall'Assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia, Alessandro Mattinzoli, testimonia la sentita partecipazione a livello regionale della manifestazione Fiera del Credito, giunta quest'anno alla sua seconda edizione. L’ambito riconoscimento Leggi di più
Frodi assicurative, sì del CEDU agli investigatori privati
La Corte di Strasburgo ha dichiarato legittimo il ricorso alle investigazioni private per smascherare truffe ai danni delle assicurazioni Il 17 gennaio scorso la Corte europea dei diritti dell’uomo (CEDU) si è espressa a favore di una compagnia assicurativa che aveva ingaggiato un investigatore privato per smascherare una truffa, rigettando altresì il ricorso di una coppia svizzera. I fatti in Leggi di più
Il Prof. Claudio Mario Grossi: “Credit Management & Collection Award, non solo forma, ma soprattutto sostanza e spessore”
Si accorciano i giorni per candidarsi all'unico contest italiano che premia i migliori professionisti del mondo del credito e StopSecret ha intervistato per i lettori più impazienti chi valuterà le candidature pervenute e chi deciderà alla fine i vincitori: i membri della giuria scientifica dei Credit Management & Collection Awards Il 14 marzo presso l'Excelsior Hotel Gallia a Milano si Leggi di più
Sicurezza informatica, c’è l’accordo sul Cybersecurity Act
Il Parlamento, la Commissione e il Consiglio Ue hanno approvato il nuovo Regolamento sulla sicurezza informatica nei Paesi dell’Unione europea Nei giorni scorsi è arrivato l’accordo da parte di Parlamento, Commissione e Consiglio Ue sul Cybersecurity Act, il documento normativo a sostegno delle azioni dei Paesi dell’Unione europea contro le minacce informatiche. Con il Cybersecurity Act si istituisce “un quadro Leggi di più
Investigazioni, presentata la bozza di norma UNI sul criminologo
Il 16 gennaio scorso AICIS ha presentato all’Ente italiano di normazione un documento che regolamenta il ruolo e le competenze del criminologo Il 16 gennaio scorso AICIS (Associazione Italiana Criminologi per l'Investigazione e la Sicurezza) ha presentato a UNI, l’Ente italiano di normazione, la bozza per la regolamentazione della professione del criminologo. Il documento è pervenuto al tavolo di UNI Leggi di più
Il Prof. Di Ciommo in giuria ai Credit Awards: “La preparazione tecnica come requisito fondamentale”
Il momento di decidere i finalisti è alle porte, conosciamo meglio chi prenderà queste difficili decisioni:le interviste ai giurati della quarta edizione dei Credit Management & Collection Awards, l’unico contest italiano che premia le eccellenze dei settori gestione e recupero crediti, informazioni commerciali, credit management e investigazioni private sul credito. La cena di gala con premiazioni per i settori della Leggi di più
Vigilanza privata, gli assalti ai portavalori fanno paura
Nelle prime settimane di gennaio due assalti a blindati hanno scosso il comparto della vigilanza privata: FederSicurezza incontrerà i rappresentanti del Ministero dell’Interno Il 2019 è iniziato all’insegna degli assalti ai portavalori, con tanto di furgoni incendiati, kalashnikov e ruspe. È quanto accaduto nelle prime settimane di gennaio: due episodi gravissimi che hanno scosso il comparto della vigilanza privata. Il Leggi di più
La nuova frontiera del credito, cos’è la direttiva PSD2
Il 13 gennaio dello scorso anno è entrata in vigore in Italia la direttiva europea sui pagamenti digitali, battezzata con l’acronimo PSD2, ovvero Payment Services Directive 2. Secondo l’Unione Europea tale normativa dovrà trovare attuazione entro la metà del 2019. Ma in che cosa consiste realmente? La PSD2 è stata formulata allo scopo di favorire la così detta digital trasformation Leggi di più
Roberto Daverio in giuria ai Credit Award: “lo spirito associativo è essenziale insieme al costante aggiornamento professionale”
Il momento di decidere i finalisti è alle porte, conosciamo meglio chi prenderà queste difficili decisioni: le interviste ai giurati della quarta edizione dei Credit Management & Collection Awards, l’unico contest italiano che premia le eccellenze dei settori gestione e recupero crediti, informazioni commerciali, credit management e investigazioni private sul credito. La cena di gala con premiazioni per i settori Leggi di più
NPL e UTP, la crisi d’impresa e l’impatto sulle banche
La differenza tra Npl e Utp, sempre ammesso che esista, impatta sulla gestione dei crediti insoluti. Alcuni accorgimenti possono aiutare nella soluzione a monte di acquisire crediti sempre più sani. Il problema delle sofferenze bancarie è sempre più correlato al concetto di crisi d’impresa, ma per poter affrontare la gestione di questo tipo di sofferenza è necessario rammentare la distinzione Leggi di più
“Spazio all’innovazione”, l’augurio di Cristian Bertilaccio per la quarta edizione dei Credit Management & Collection Awards
Il momento di decidere i finalisti è alle porte, conosciamo meglio chi prenderà queste difficili decisioni: le interviste ai giurati della quarta edizione dei Credit Management & Collection Awards, l’unico contest italiano che premia le eccellenze dei settori gestione e recupero crediti, informazioni commerciali, credit management e investigazioni private sul credito. Leggi di più
Npl: per l’Italia un 2018 da record
Debtwire ha pubblicato uno studio relativo alle cessioni di non performing loans in Europa, in Italia ceduti 103,6 miliardi di euro Secondo Debtwire, il mercato italiano degli Npl è stato il più attivo in Europa: l’Italia ha ceduto circa la metà del totale dei crediti deteriorati europei. Il nostro Paese ha chiuso il 2018 con una cessione da record, per Leggi di più
Credit Management & Collection Awards, i giurati della 4° edizione
Il 14 marzo 2019 si terrà la quarta edizione dell’unico contest in Italia che premia aziende, manager e professionisti del settore del credito Credit Management & Collection Awards è tornato: al via la quarta edizione dell’evento annuale, ideato e promosso da StopSecret Magazine, volto a premiare le migliori aziende, i manager e i professionisti che operano nei settori del Recupero Leggi di più
“Il coraggio di andare oltre l’Eccellenza”: Luca Polverino ai Credit Management & Collection Awards
Abbiamo intervistato i giurati della quarta edizione dei Credit Management & Collection Awards, l’unico contest italiano che premia i migliori professionisti del credito. Il momento di decidere i finalisti è alle porte, conosciamo meglio chi prenderà queste difficili decisioni. La cena di gala con premiazioni per i settori della gestione del credito, delle informazioni commerciali, del credit management e delle Leggi di più
Imprese individuali: solo 3 su 5 superano i 5 anni di vita
La metà delle chiusure a due anni dalla nascita Solo 3 imprese individuali su 5 sopravvivono a cinque anni dalla nascita. Una chiusura su 2 avviene nei primi due anni di vita. Appena il 5% di chi “non ce la fa” si rimette in gioco rialzando le saracinesche. E’ quanto emerge dalla fotografia messa a fuoco da Unioncamere e InfoCamere Leggi di più
Manuela Geranio nella giuria degli Awards sul credito: “E’ importante riconoscere le Eccellenze”
Abbiamo intervistato i giurati della quarta edizione dei Credit Management & Collection Awards, l'unico contest italiano che premia i migliori professionisti del credito. Il momento di decidere i finalisti è alle porte, conosciamo meglio chi prenderà queste difficili decisioni. La cena di gala con premiazioni per i settori della gestione del credito, delle informazioni commerciali, del credit management e delle Leggi di più
Discipline forensi, un anno (e un film) da vere star
Il regista Peter Jackson, nella pellicola-documentario They shall never grow old, ridà voce ai soldati della Prima Guerra Mondiale, a partire dai filmati d’epoca, con l’aiuto di esperti forensi. Studio e innovazione: per le scienze ausiliarie dell’investigazione si aprono set inediti. Buon anno a tutti, belli e brutti, si diceva una volta. Noi aggiungiamo: anche a hobbit, nani ed elfi. Leggi di più
Prestiti & motori
Metà delle auto immatricolate è acquistato con il supporto di un prestito. La distribuzione degli importi finanziati è concentrata per la netta maggioranza dei casi nell’acquisto di veicoli nuovi, con il 72,8% del totale finanziato in Euro. Nel corso degli ultimi anni si è assistito ad un complessivo consolidamento del credito al consumo, sulla spinta di una ripresa dei consumi Leggi di più
1,4 miliardi di euro di NPL: nuovo acquisto di Banca IFIS, Guber e Barclays Bank plc
Banca IFIS conferma la sua leadership nel settore di crediti deteriorati nel segmento unsecured NPL acquistando, con Barclays Bank plc e Guber Banca, un portafoglio di crediti Non Performing per un valore nominale complessivo di circa 1,4 miliardi di euro. Il portafoglio acquisito è composto da oltre 22.000 posizioni, le linee di credito di origine bancaria cedute da un primario Leggi di più
Controlli in discoteca. Come tutelarsi contro le contestazioni delle autorità sull’impiego dei “buttafuori”.
L'avvocato Ferrara Beatrice, dello Studio Legale Gobbi & Partners S.p.A. spiega dettagliatamente come potersi tutelare contro le notificazioni delle autorità sull'impiego dei buttafuori. La professione degli addetti al servizio di controllo in luoghi pubblici e aperti al pubblico (c.d. “buttafuori”) è attualmente disciplinata dal Decreto del Ministero dell’Interno del 06 ottobre 2009 e ss.mm. Ciononostante molto spesso accade che le Leggi di più

stopsecret tv media interviste filmati youtubeGli ultimi video di Vigilanza e sicurezza

Notizie in prima pagina di Vigilanza e sicurezza

Sicurezza: reati in calo, crescono invece le frodi informatiche
Secondo i dati dell’Indice della criminalità de “Il Sole 24 Ore”, i reati denunciati sono scesi del 2,4% rispetto al 2017. In aumento invece le frodi informatiche, circa 518 al giorno Una tendenza che prosegue dal 2013: in Italia le denuncie per i reati risultano in costante calo. Nel 2018 i crimini denunciati sono stati circa 6.500 al giorno, 2,4% Leggi di più
Guardie giurate, il Consiglio di Stato apre al lavoro autonomo
Con il parere 2531 del 25 settembre scorso, il Supremo Organo ha osservato che la sentenza 118/2018 del Tar Emilia-Romagna ha annullato l’art. 6 del D.M. 269/2010, che presuppone un rapporto subordinato per le guardie giurate Il 17 ottobre scorso il Ministero dell’Interno ha diffuso ai Prefetti la circolare n. 14334/10089 illustrando la nuova situazione alle autorità territoriali riguardante il Leggi di più
Fiera Sicurezza, una manifestazione di successo per il mondo della security e della building automation
SICUREZZA e Smart Building Expo chiudono con più di 28.000 presenze e si confermano punti di riferimento per il mercato. SICUREZZA, manifestazione leader europea per security e antincendio, e Smart Building Expo, la fiera dell’integrazione tecnologica -  a Fiera Milano (Rho) dal 13 al 15 novembre scorsi - si sono chiuse con 28.629 operatori professionali. Numeri in crescita del 12% Leggi di più
Fiera Sicurezza: FederSicurezza presenta il Rapporto 2019
In occasione di Fiera Sicurezza 2019, l’associazione di categoria parteciperà con un convegno sul mercato della sicurezza privata in Italia e all’estero Anche FederSicurezza compare nella lista di aziende, enti e istituzioni che parteciperanno a Fiera Sicurezza 2019, la manifestazione fieristica per i settori Security & Fire in programma dal 13 al 15 novembre a Milano-Rho, di cui Stop Secret Leggi di più

stopsecret eventi seminari workshot serate awards

Archivio notizie di Vigilanza e sicurezza