CISPE: “Ogni giorno è la Giornata della Protezione dei Dati”


a cura di Redazione
segreteria di redazione

CISPE: “Ogni giorno è la Giornata della Protezione dei Dati”

I provider di servizi di infrastruttura cloud dimostrano un chiaro impegno nei confronti del GDPR


1496245006349 banner fiera del credito 2018.jpg

Il CISPE, l’associazione dei provider di servizi cloud che operano in Europa,  ha sottolineato il proprio impegno verso la protezione dei dati – il 28 gennaio è stato celebrato il Giorno della Protezione dei Dati promosso dal Consiglio Europeo – in generale e verso il GDPR (General Data Protection Regulation) dell’Unione Europea in particolare, in vista dell’entrata in vigore del GDPR fra sole 16 settimane.


“Sappiamo bene che la protezione dei dati e il GDPR sono di vitale importanza per i nostri clienti e per gli utenti finali”, commenta Alban Schmutz, Presidente di Cloud Infrastructure Service Providers in Europe (CISPE). “Tenendo conto del ruolo centrale ricoperto dalle società di infrastrutture cloud nella catena di valore dei dati, vista la fornitura di servizi essenziali, è fondamentale che tutti i cittadini e gli stakeholder possano avere piena fiducia nella modalità di raccolta, archiviazione, trattamento e condivisione dei dati. Ed è proprio per questo che il CISPE continua a svolgere un ruolo attivo nell’aiutare a plasmare la procedura del GDPR”.

“Il CISPE non vede l’ora di celebrare un’altra vincente Giornata della Protezione dei Dati e desidera augurare a tutti un nuovo anno di successo nella protezione dei dati. Per quel che ci riguarda, continuiamo a impegnarci a fianco dei nostri aderenti e di altri stakeholder per stabilire gli standard, i sistemi e i comportamenti necessari. Ciò comprende l’invio del Codice di Condotta CISPE ai garanti europei per la protezione dei dati (Gruppo di lavoro ex Articolo 29) affinché venga sottoposto a revisione, come anche il divieto di riutilizzo dei dati dei clienti da parte dei provider, la garanzia di un’ubicazione dei dati sempre trasparente e la possibilità di scegliere che i dati vengano archiviati ed elaborati esclusivamente all’interno dell’UE/SEE. Vogliamo che ogni giorno sia la Giornata della Protezione dei Dati”.

“I provider di servizi cloud devono continuare a lavorare con le aziende e il settore pubblico per raggiungere i livelli di protezione dei dati attesi dai cittadini europei”, afferma Eva Maydell del PPE della Bulgaria. “Il codice CISPE è un esempio eccellente di come ciò può essere fatto”.

“Sosteniamo pienamente tutti gli sforzi fatti per l’armonizzazione e la corretta implementazione del GDPR, perciò accogliamo ogni impegno e determinazione nel pieno rispetto del GDPR, come nel caso del Codice di condotta di CISPE” afferma Michał Boni di EPP Polonia.

Nell’ambito della co-regolamentazione, il CISPE ha già lavorato a stretto contatto con stakeholder quali la Commissione Europea e le Autorità garanti per la protezione dei dati per fornire feedback, offrire consulenza e condividere esperienze. Nel 2016, al Parlamento Europeo, il CISPE ha presentato il primo Codice di Condotta settoriale dedicato alla valorizzazione del GDPR. A oggi il codice ha raccolto l’adesione di più di 50 servizi, i quali sono già utilizzati da milioni di aziende in tutta Europa.

A cura della redazione
© Riproduzione riservata

1510397256808 credit management collection awards.jpgL’INIZIATIVA        CANDIDATI/VOTA        SPONSORSHIP        PARTECIPA


StopSecretEventi >>
I prossimi appuntamenti

StopSecretNewsletter
Rimani sempre informato





stopsecret tv media interviste filmati youtubeGli ultimi video


stopsecret eventi seminari workshot serate awards