Nel 2019 si è riconfermato un trend positivo per il settore IT


a cura di Redazione
segreteria di redazione

Secondo la nuova edizione dell’indagine Hays Salary Guide, le maggiori opportunità d’impiego sono da ricercare in ambito Security, Analytics e sviluppo software. Le buste paga più consistenti? Quelle dei Process Manager in ambito Business Solution, Database Manager in ambito Systems Solution, Technical Application Manager e Functional Project Manager in ambito SAP.


“Nei prossimi 5 anni, il settore IT vedrà un incremento della domanda di profili altamente specializzati. Gli ambiti che garantiranno le maggiori opportunità di lavoro sono quelli legati a tecnologie quali Intelligenza Artificiale, Blockchain e Cyber Security”. È quanto afferma Marco Ferrando, section manager di Hays – società leader nel recruitment specializzato – commentando l’edizione 2019 della Salary Guide, l’indagine annuale su come sta cambiando il mercato del lavoro in Italia, condotta coinvolgendo un campione di oltre 150 aziende e più di 600 professionisti.

La ricerca di personale in ambito IT è un fenomeno trasversale, che riguarda, infatti, sia grandi gruppi sia piccole e medie imprese. Più nello specifico, i primi cercano figure molto specializzate e con competenze verticali, mentre le seconde puntano a figure più versatili in grado di garantire business continuity e una gestione flessibile della funzione lavorativa.

La Hays Salary Guide, oltre a fornire un’analisi accurata sullo stato di salute del settore IT, identifica le figure professionali più ricercate dai recruiter: ai primi posti si trovano gli esperti di Cyber Security, gli specialisti di Analytics e Big Data e gli sviluppatori di software in ambito Microsoft e Java. Inoltre, con la crescente diffusione dello smart working, hanno ottime opportunità di carriera i professionisti capaci di garantire un corretto funzionamento della modalità di lavoro “in mobilità” e quindi dei flussi di dati da mobile. In particolare, il settore finanziario è costantemente alla ricerca di figure IT, sia in ottica di rinnovamento del parco tecnologico sia per stare al passo con le recenti innovazioni tech.

In Italia, l’offerta di professionisti IT è nettamente inferiore alla domanda: capita spesso, quindi, che le aziende siano costrette a rivolgersi a mercati esteri per colmare questo gap. In ogni caso, la Salary Guide mette in luce le competenze chiave che fanno del professionista il “candidato ideale” nel settore di riferimento: approfondite conoscenze tecnologiche, capacità di comunicare in maniera efficace e ottima padronanza della lingua inglese. Per quanto riguarda il percorso accademico, le due discipline sulle quali le aziende puntano maggiormente sono Ingegneria informatica e Informatica.

Infine, l’indagine condotta da Hays pubblica le griglie salariali, suddivise in base all’esperienza e alla città, relative alle diverse funzioni aziendali del comparto IT. Le buste paga più consistenti? Quelle degli Architect in ambito Development (con uno stipendio annuo di 60.000 € per i profili senior), dei Process Manager in ambito Business Solution (stipendio annuo dei profili senior 70.000 €), dei Database Manager in ambito Systems Solution (stipendio annuo dei profili senior 60.000 €) e dei Technical Application Manager e Functional Project Manager in ambito SAP (entrambi con stipendio annuo di 60.000 € per i senior).

 

StopSecretEventi >>
I prossimi appuntamenti

StopSecretNewsletter
Rimani sempre informato





stopsecret tv media interviste filmati youtubeGli ultimi video


stopsecret eventi seminari workshot serate awards