Segreto commerciale: misure di sicurezza e tutela in sede di giudizio


a cura di Redazione
segreteria di redazione

Segreto commerciale: misure di sicurezza e tutela in sede di giudizio

Dopo l’entrata in vigore del decreto 63/2018, l’accento è stato puntato sulle misure di sicurezza da adottare a tutela del segreto commerciale, importanti fra le altre cose anche in caso di contenzioso


Il 22 giugno 2018 è entrato in vigore il decreto legislativo 63/2018 avente oggetto la protezione del know-how riservato e delle informazioni commerciali riservate contro l’acquisizione, l’utilizzo e la divulgazione degli illeciti, dando attuazione a livello nazionale alla Direttiva (UE) 2016/943.

Nel testo in questione, la definizione di segreto commerciale si fonda su tre punti, ovvero sulla segretezza dello stesso (nel senso di non essere generalmente noto o facilmente accessibile a persone che normalmente si occupano di quel tipo di informazione); che in quanto segreto l’informazione abbia un valore economico; e infine, che tale informazione sia sottoposta, da parte del detentore, “a misure da ritenersi ragionevolmente adeguate a mantenerla segreta”.


Intorno a quest’ultimo aspetto ruota l’intero ecosistema che permette a un’azienda di tutelare i propri segreti commerciali sia da un punto di vista pratico che giuridico. Infatti, se da un lato per un’azienda sottoporre questo genere di informazioni a misure di sicurezza adeguate significa tutelarle da dipendenti malintenzionati o criminali  del web, dall’altro significa assicurarsi un’adeguata protezione anche in caso di contenzioso. Se le misure di sicurezza non vengono rispettate e/o adeguatamente comunicate secondo regola, è a rischio la propria posizione in sede di giudizio.

Il decreto 63/2018 intende per misure di sicurezza quelle di natura organizzativa/contrattuale e quelle di natura tecnologica. Dal punto di vista organizzativo, vengono menzionati gli accordi di riservatezza (in cui devono essere indicate le informazioni riservate), nonché specifiche policy organizzative che dovranno essere messe a conoscenza di chi accede alle suddette informazioni. Il detentore del segreto commerciale dovrà essere preciso nell’identificare tali informazioni e nel comunicare ai propri dipendenti e collaboratori il carattere delle stesse. Altro tassello fondamentale è la sicurezza informatica. In questo senso, è opportuno munirsi di un sistema di cyber security efficace per proteggere le informazioni sensibili da minacce esterne.

Tutti questi accorgimenti hanno un valore rilevante in caso di contenzioso. Per far valere i propri diritti in tribunale il detentore del segreto commerciale dovrà documentare le misure di sicurezza adottate per proteggere tali informazioni, nonché dovrà aver reso noto al soggetto che le ha sottratte che queste erano segrete e che dovevano essere mantenute come tali.

StopSecretEventi >>
I prossimi appuntamenti

StopSecretNewsletter
Rimani sempre informato





stopsecret tv media interviste filmati youtubeGli ultimi video


stopsecret eventi seminari workshot serate awards